Agroalimentare

Come pulire le cozze? Facile con questi consigli!

Quando si deve cucinare un buon piatto di pesce, ci sono sempre moltissimi interrogativi e grattacapi che vengono alla mente, e a volte ci si può chiedere se si è in grado di realizzare una gustosa ricetta senza fare brutte figure.

Ad esempio, quando si deve cucinare una buona cena di pesce, uno dei problemi che può sorgere è come pulire il pesce, con particolare riguardo a cozze, vongole e crostacei. Ma è davvero così difficile pulire i pesci?

Assolutamente no! Basteranno soltanto un po’ di accortezze e si farà davvero un figurone, senza che il piatto abbia gusti strani, magari derivanti dalla non corretta pulizia di cozze e vongole.

Una delle cose fondamentali da sapere prima di imbarcarsi nell’avventura di cucinare una cena di pesce è quella di sapere come pulire le cozze e le vongole. I mitili sono molto gustosi, ma vanno puliti con accortezza, per evitare che, durante l’ingestione, si possano sentire residui di sabbia e pietra presenti all’interno, vivendo questi ultimi attaccati agli scogli.

Pulire le cozze non è però così terribile! La cosa principale da sapere è che la chiave per poter cucinare cozze davvero pulite è togliere il bisso, ossia la barbetta che permette alle cozze di attaccarsi agli scogli.

Quest’operazione deve essere fatta su ogni cozza, ma non è così difficile: basterà, infatti, procedere con una piccola spazzola e asportare la parte che esce dal guscio. Tutto questo deve essere fatto preferibilmente in acqua, dopodiché sarà necessario lasciarle spurgare per un po’ di tempo.

Fatta quest’operazione, anche i resti di alghe e sabbia che erano contenuti all’interno del guscio dovrebbero essersene andati. Sarà dunque possibile preparare le cozze una ad una per essere cucinate. Attenzione a scartare quelle che non si sono aperte durante le operazioni precedenti. Le cozze chiuse non devono essere mangiate.

Forse tutte queste operazioni possono scoraggiare la preparazione di un bel piatto di cozze, ma ciò non è assolutamente così. Forse è necessario un po’ di tempo, ma le operazioni in sé non sono molto complicate e il risultato, una volta cucinato il piatto, sarà eccellente.

Allora basterà prendere in mano un po’ di coraggio, senza avere paura della pulizia, e dedicarsi alla preparazione di un buonissimo piatto di cozze. Può essere fatto veramente da tutti, anche da quelli che non hanno esperienza con la preparazione di piatti di pesce.

Post Comment