Governo e Pubblica Amministrazione

Ricerca targa auto: a Roma conviene scegliere il Registro informatico

Le lunghe code e il numero impressionante di veicoli registrati al PRA rendono quasi impossibile l’impresa di effettuare una ricerca targa auto, soprattutto a Roma: nella Capitale circolano tantissimi mezzi e gli sportelli (rimasti inalterati nell’organizzazione dal 1927, quando il registro venne istituito) non si sono adeguati alle richieste di un numero di cittadini sempre crescente.

Il primo problema per il cittadino che si accosta allo sportello per una ricerca targa è nell’orario di apertura degli uffici: non solo sono pochi gli sportelli rispetto al numero dei residenti, ma il disagio viene amplificato anche dal ridotto orario di apertura, solo al mattino, fino alle 12,15. Questo tipo di orario nega di fatto a chi lavora la possibilità di cercare la targa di un mezzo.

L’ampia estensione del territorio e le poche dislocazioni degli sportelli che consentono la consultazione del registro PRA fanno sì che per molte persone siano diversi i chilometri da percorrere per raggiungere questi luoghi, il che va ad incrementare ancora di più l’annoso problema del traffico della capitale. Infine, gli sportelli non servono solo Roma, ma tutta la provincia, costringendo a lunghe code anche chi non abita in città.

L’unica soluzione per una ricerca targa diventa quindi affidarsi ai servizi informatici. Un sistema molto semplice e veloce consiste nell’utilizzare quei siti che consentono, direttamente a casa propria, di verificare un numero di targa. Questi servizi sono molto semplici da usare.

Al cittadino basta inserire il numero di targa nell’apposita casella di testo e avviare la ricerca: automaticamente, riceverà un quadro dettagliato del mezzo e del suo proprietario. Tra i dati messi a disposizione di chi effettua una ricerca targa auto online ci sono: data di immatricolazione del mezzo, a chi è intestato, eventuali agevolazioni o pendenze relative a quel mezzo (per esempio, se l’auto non può circolare perché fermata dalle forze dell’ordine, oppure per una multa non pagata).

Il supporto informatico diventa quindi essenziale per risolvere velocemente piccole controversie relative al numero di targa (come verificare un acquisto da farsi online o dal concessionario). La ricerca targa auto è a pagamento, sia allo sportello che online: per ottenere i dati, sarà necessario registrarsi con la propria carta di credito. Almeno i cittadini avranno però il vantaggio di avere subito disponibili i dati necessari sul mezzo, senza dover affrontare traffico, code e burocrazia romani.

Post Comment