Governo e Pubblica Amministrazione

Preventivo assicurazione auto e DDL concorrenza

Fare un preventivo assicurazione auto è uno dei modi per risparmiare sul RCAuto. Oltre a questo, il nuovo DDL concorrenza viene in aiuto ai consumatori!

Novità in

Preventivo assicurazione auto

arrivo nel mondo delle assicurazioni auto! Un aiuto agli assicurati arriva dal DDL concorrenza promosso dal governo Renzi, pensato per abbassare gli esosi costi delle assicurazioni. Le regole per le polizze base RCAuto, infatti, prevedono alcune norme nuove, come la riduzione dei costi per gli automobilisti virtuosi o la scatola nera gratuita a bordo degli autoveicoli, che dovrebbero tutelare ulteriormente gli automobilisti. Il DDL viene in aiuto ad un’altra pratica che i futuri assicurati usano per risparmiare, ovvero il preventivo assicurazione auto.

La diffusione di questi portali che comprano le varie polizze è aumentata negli anni immediatamente successivi all’abolizione del tacito rinnovo. A due anni da questa data, le compagnie assicurative hanno dovuto competere maggiormente per attirare i clienti, riducendo, in alcuni casi, il costo della stipula di una polizza, o offrendo agevolazioni di altro tipo. Il DDL ha come scopo quello di rendere ancora più competitivo il mercato assicurativo.

Vediamo nel dettaglio che cosa comporta il disegno di legge sulla concorrenza:

  • Vantaggi per gli automobilisti virtuosi: per chi risiede in zone d’Italia dove il costo di un’assicurazione è più elevato, si è dotato di scatola nera (vedere punto successivo) e non è stato causa di incidenti negli ultimi 5 anni, sono previsti degli sconti sulla polizza RCAuto;
  • La scatola nera: è previsto l’obbligo di fornire una scatola nera ai propri clienti, in aggiunta ad un dispositivo che rilevi il tasso alcolemico di chi è alla guida;
  • Tabella unica per il risarcimento danni: viene formulato un tabellario unico che definisca chiaramente a quanto ammonti il risarcimento di danni non patrimoniali e di non lieve entità, quando si riferiscono ad incidenti stradali. La base sono i valori delle tabelle di Milano e sono legate al tasso di inflazione. La misura è stata proposta perché si pensa che, una volta definita uniformemente l’entità dei risarcimenti, i prezzi delle polizze dovrebbero diminuire perché le compagnie assicurative avranno meno da risarcire;
  • Sconto obbligatorio per le formule a Guida Esclusiva: si definisce Guida Esclusiva quando l’auto è guidata da un unico conducente e da nessun’altra persona. Chi sceglie questa formula, otterrà un significativo vantaggio sul premio assicurativo;
  • Multe per le compagnie che non rispettano le nuove norme: per le compagnie che non si attengono alle norme disposte dal DDL, sia per quanto riguarda gli obblighi che gli sconti previsti, sono previste delle multe, anche salate, volte a tutelare i diritti dell’assicurato.

Post Comment