Miscellanea

Come diventare addetto stampa di successo: 5 consigli

Come diventare addetto stampa di successo: 5 consigli

Volete aprire un’agenzia di ufficio stampa a Milano o fare strada nel settore Pr, ma non sapete come fare? La comunicazione, sia quella digitale che quella tradizionale, è un mondo che si sta via via espandendo sempre più, grazie soprattutto all’avvento di nuovi social media e a innovative tecnologie in continuo mutamento. Ciò significa che un bravo operatore del settore deve, prima di tutto, dimostrare predisposizione all’aggiornamento costante, attenzione alle novità e capacità di adattamento e acquisizione di nuove conoscenze.

Ma cosa fa esattamente un ufficio stampa? Il Press Officer si occupa di promuovere l’immagine un brand curando anche le relazioni con i mass media. Non stila solo comunicati stampa, ma organizza conferenze, eventi di ogni tipo, conferenze. Come fare per diventare un addetto stampa di successo? Ecco 5 fondamentali consigli.

1. Siate creativi e organizzati

Il lavoro di Press Officer richiede certamente ottime capacità di scrittura e di rielaborazione. Per questo motivo è importante essere creativi ed organizzati nella gestione dei vari progetti. Siate originali, curiosi su ciò che vi circonda e informatevi su tutto. Le competenze spesso non bastano, serve anche una solida cultura di fondo per essere sempre al passo.

2. Imparate le lingue

Nel settore dei mass media, conoscere le lingue è essenziale! Questo perché potrebbe sempre accadere di doversi confrontare con una clientela estera che non conosce neanche una parola di italiano. Evitate di fare brutte figure: imparate perlomeno l’inglese ed un’altra lingua. Chi vorrà assumervi ne terrà certamente conto.

3. Imparate a conoscere i mass media

Per un Press Officer, i mass media sono il pane quotidiano. Imparate a conoscere i vantaggi e le insidie di ogni canale e come sfruttare al meglio ogni strumento a seconda delle esigenze e degli obiettivi del momento. Ciò servirà a padroneggiare meglio il vostro lavoro e ad evitare eventuali complicazioni. Che sia un giornale, una radio o i classici social network, saperli gestire è importantissimo per compiere al meglio il proprio lavoro.

4. La pazienza non è mai troppa

Il lavoro dell’addetto stampa richiede davvero molta pazienza: questo perché l’addetto stampa è chiamato a fare da intermediario tra azienda, clienti e stampa. Cercate di soddisfare le richieste dei vostri clienti, dando ascolto alle loro esigenze. Il vostro ruolo è quello del mediatore e l’unico modo per svolgerlo al meglio è quello di usare la propria pazienza reagendo con calma alle situazioni di crisi.

5. Conta anche l’entusiasmo

Come in ogni lavoro che si rispetti, l’entusiasmo è fondamentale per essere professionali. Non perdetelo mai, perché rischiereste di dissipare anche la vostra voglia di fare e di impegnarvi. Il lavoro dell’addetto stampa è molto duro: richiede una gavetta, necessaria ad acquisire competenze tecniche e caratteriali nel corso del tempo. Ma si raggiunge ogni risultato solo con impegno, dedizione e lucidità.

Post Comment