Acquisti tecnologici online: sempre crescenti

Internet è un serbatoio di offerte per chi vuole acquistare on line, e proprio questo comportamento sempre più in forte crescita è stato oggetto di ricerca da Netcomm NetRetail con il suo studio intitolato “Netcomm NetRetail – Il ruolo del digitale negli acquisti degli italiani” in collaborazione con Human Highway, Banzai, Postecom e QVC. Grazie agli acquisti on line pare che avvengano 10 milioni di consegne nelle case degli italiani, si tratta di italiani appassionati di e-commerce, che ad oggi sono circa 16 milioni a dispetto dei 9 milioni di tre anni fa.

Il 56% dei prodotti acquistati sono oggetti materiali e, molto spesso si tratta proprio di dispositivi mobili come tablet e smartphone; la recente evoluzione della connessione internet associata ad una produzione sempre più performante di dispositivi mobili, hanno di fatto incrementato le possibilità di connettersi a internet, favorendo anche chi non dovesse, per esempio, avere più ha la necessità di usare un pc fisso; così chi ancora non avesse un telefono di ultima generazione può facilmente collegarsi su internet da un dispositivo fisso e cercare le migliori offerte per smartphone, facendo confronti su siti come questo, cercando sempre il prezzo migliore per fare acquisti intelligenti. Il rimanente 44% è invece un bene o servizio digitale come musica, film, e-book, oggetti multimediali che nell’anno 2013 hanno registrato acquisti fino a 14 miliardi di euro mentre per il 2014 si prevede raggiungano la somma di 18 miliardi di euro. I siti partecipativi in cui è possibile commentare l’acquisto di un prodotto, e scambiare opinioni si sono rivelati molto utili nel convincere un potenziale cliente a scegliere al meglio il suo prodotto, di qualsiasi genere si tratti.

Si è constatato infatti che il 33% degli acquisti tradizionali di pacchetti vacanza e soggiorni turistici sono stati influenzati dalle opinioni scambiate sul web sia su siti a tematica turismo che sui social network dove sono reperibili le pagine di varie località o luoghi di svago come lidi, discoteche e ristoranti. I dispositivi maggiormente utilizzati per reperire tutte le informazioni necessarie per gli acquisti on line, senza parlare della fare informativa e di ricerca delle varie offerte, è senza dubbio lo smartphone, su cui si possono scaricare anche le App di vari negozi on line o servizi digitali. Lo studio di Netcomm Net Retail dimostra che tra i 16 milioni di acquirenti on line degli ultimi mesi, il 16,4% di essi ha fatto almeno un’esperienza di acquisto usando l’App sullo smartphone, mentre il 10% di essi ha fatto almeno una stessa esperienza sul tablet. Emerge quindi che i dispositivi mobili più “portabili” vanno comunque per la maggiore all’insegna della mobilità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi