Allergie alimentari, uno strumento made in Italy ti aiuta

Ci sono moltissime persone allergiche a uno o più alimenti, dalla frutta secca al nichel presente in tantissimi alimenti. Per queste persone, anche una semplice cena fuori casa può diventare un vero problema. Ma se per gli adulti è un fastidio che potrebbe risolversi con un minimo di attenzione, per i bambini il discorso si complica, dato che molto spesso, oltre a intolleranze e allergie alimentari, vi sono anche problemi come la selettività dei cibi. Come fare, allora, se si vuole trascorrere un pranzo o una cena fuori casa, se il proprio bambino dovesse avere qualche intolleranza, o peggio, qualche allergia?

Allergie alimentari, attenzione ai più piccoli

Molto spesso non ci si rende conto di allergie e intolleranze nei bambini, anche perché, spesso, capita che i bambini siano molto selettivi con gli alimenti, di conseguenza non si comprende se rifiutano un determinato cibo perché non piace o perché provoca qualche disturbo. Di solito arriva il sospetto davanti al presentarsi dei sintomi, fino poi passare dal semplice sospetto alla conferma, come quando si va a fare dei test allergici o per le intolleranze che, appunto, confermano o smentiscono i sospetti.

Una volta che si ottiene una diagnosi per una qualche allergia o intolleranza, come ci si comporta se si ha la necessità di mangiare fuori casa con i propri bambini? Per molti questo è un problema, soprattutto quando si va in vacanza e si deve necessariamente avvisare l’hotel delle eventuali allergie o intolleranze e ogni ristorante nel quale si intende mangiare.

Infatti, ogni volta che si deve mangiare fuori ci si espone a un potenziale rischio, al punto da indure i più a rinunciare ai pasti fuori casa, limitando in modo severo la propria vita sociale.

La carta d’identità alimentare ti mette al sicuro

Oggi, fortunatamente, è possibile fruire di un documento che può mettere intolleranti e allergici al sicuro: la carta d’identità alimentare, un prodotto made in Italy che sta riscuotendo ampi consensi.

Basta registrarsi sul portale https://www.cartaidentitalimentare.com/ e rispondere alle domande per compilare quello che è una vera e propria carta d’identità alimentare. Il documento, infatti, contiene tutte le informazioni necessarie al ristoratore per accogliere il cliente allergico o intollerante senza rischi, dando così anche al ristoratore tutto il tempo per prepararsi.

La carta d’identità alimentare può essere stampata e consegnata a mano o inviata via email in formato elettronico. I vantaggi di questo innovativo strumento sono diversi. Per esempio, permette di raggiungere la località vacanziera con la tranquillità di chi non deve cercare un ristorante che possa soddisfare le proprie necessità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi