Audi Generation – ecco cosa ha in serbo il marchio dei quattro cerchi

Audi è sempre pronta a dare voce alle nuove leve e per questo ha dato vita a We Generation, l'evento che ha come scopo la scoperta di nuovi talenti. A seguito dello strabiliante successo della prima e della seconda edizione, anche quest'anno la Audi Generation torna con un terzo appuntamento.

We Generation: a tema bellezza

Il tema della terza edizione di We Generation è la bellezza. Si tratta di un concetto in grado di superare il gap generazionale e di cambiare con la cultura che muta. I ragazzi sono stati invitati a discutere della loro percezione della bellezza, utilizzando i nuovi linguaggi dei social come stories, live, foto e post.

Il lavoro ha dato origine ad uno storytelling ricco di messaggi e di immagini in grado di far riflettere sulla contemporaneità. Tramite gli strumenti della tecnologia i giovani hanno potuto raccontare la loro idea di bellezza che cambia.

I partner coinvolti: Audi e SHADO

Audi e SHADO si sono unite in sodalizio per scoprire e promuovere giovani menti. SHADO è la media company del gruppo H-FARM e assieme alla casa automobilistica tedesca, si è impegnata per selezionare 5 profili vincenti tra centinaia di candidati.

A vincere sono stati 5 studenti, tra ragazzi e ragazze, che hanno avuto la possibilità di vivere un'esclusiva esperienza formativa tra laboratori ed eventi. We Generation è l'occasione per lanciare un messaggio di speranza verso il futuro anche durante questo difficile 2020.

Eventi e formazione per Audi We Generation

I 5 talenti hanno avuto la possibilità di partecipare a laboratori formativi e ad eventi di importanza nazionale ed internazionale. In più hanno avuto modo di conoscere interessanti personalità tramite incontri one-to-one.

I giovani sono stati invitati presso la sede di H-FARM a Roncade, che ha ospitato il Futureshots e il Tech It Easy, e hanno partecipato anche al Festival dello Sport di Trento. Lì hanno conosciuto Federica Brignone, campionessa di sci, e Michela Moioli, giovane atleta campionessa di snowboard.

We Generation ha portato i vincitori anche al Wired Next Fest, il più importante festival nazionale a tema innovazione, e al Club2Club di Torino. Durante questi eventi i ragazzi hanno collaborato con il pubblico, parlato del tema attuale della condivisione dei dati e condiviso il loro lavoro di storytelling, frutto dell'esperienza maturata con We Generation.

Al Club2Club di Torino, celebre festival di musica elettronica, i giovani si sono confrontati con professionisti ed esperti del mondo dello spettacolo. Lo scopo dell'evento era sottolineare il ruolo del linguaggio della musica nell'unione generazionale.

Klaus: il mentore dei 5 vincitori

I 5 giovani sono stati guidati da Klaus, nome d'arte di Tudor Laurini. Klaus è un celebre produttore musicale, abile nell'uso dei social e content creator di grande competenza. Ha condotto il gruppo durante il suo percorso di formazione e ha fornito tanti consigli in materia di comunicazione.

We Generation: il futuro di Audi

We Generation è la testimonianza che Audi desidera avvicinarsi alla gioventù, per conoscere i nuovi modi di comunicare e di fare impresa. L'esperienza ha portato alla crescita di tutte le figure coinvolte e non solo dei 5 vincitori. Anche la casa dei quattro cerchi ha avuto modo di scoprire i linguaggi della contemporaneità e le nuove tendenze in voga tra i ragazzi. Tra i 5 selezionati potrebbe addirittura esserci uno dei leader del futuro. Non ci resta che attendere

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi