Casetta ideale per allevare anatre

Ti sei sempre chiesto come allevare anatre ma non hai mai trovato una guida chiara ed esaustiva sull’argomento? Be’, lascia che ti dica che sei atterrato sull’articolo giusto perché nelle prossime righe vedremo insieme tutto ciò che un allevatore alle prime armi (ma non solo) deve sapere per avviare questa soddisfacente attività e scopriremo anche qual è la casetta per anatre ideale.

Che sia finalizzata alla produzione di uova (dato che si contende il primato con le galline) o, semplicemente, per avere una modalità di diversificazione del vostro reddito, la cosa da tenere a mente è sempre una: per allevare anatre in modo ottimale bisogna sempre rispettarne le esigenze e i bisogni.

Qualche curiosità sull’anatra: habitat e alimentazione

Per quanto esistono molte varietà di anatre, una cosa è certa: questi animali sono profondamente legati all’acqua, tanto che tutti gli esemplari sono fenomenali nuotatori.

Le anatre sono facilmente rintracciabili presso stagni e laghi, ma non disdegnano le coste marino o piccoli corsi d’acqua.

Non solo l’habitat varia da specie a specie, ma anche l’alimentazione: le anatre che vivono negli stagni, per esempio, hanno un’alimentazione prevalentemente vegetariana e raccolgono il cibo sulla terraferma o leggermente sotto la superficie dell’acqua attraverso l’immersione del solo collo.

Le specie marine o che abitano in zone con laghi estesi e profondi sono vere e proprie tuffatrici e si nutrono anche di pesce: queste, in genere, hanno becchi dal bordo seghettato che ha lo scopo di trattenere la preda.

Queste informazioni sulle particolarità diverse tra specie e specie e la forte necessità del contatto con l’acqua, fanno capire due concetti importantissimi per chi si avvicina a questo settore: le anatre hanno bisogno di attenzioni precise e hanno bisogno di uno spazio vicino a delle fonti d’acqua in cui possa stare.

La casetta ideale per le anatre

Procurare un rifugio per le anatre è di fondamentale importanza per garantire loro un riparo quando fa freddo o quando subentra la brutta stagione, con piogge continue. Le casette sono anche ideali per partorire i cuccioli o per dormire in tranquillità durante la notte.

Le casette per anatre possono essere realizzate con molti materiali, ma vi consiglio di provare quelle costruite in HPL. Si tratta di un materiale all’avanguardia, molto innovativo, ma soprattutto igienico. I rifugi in questo materiale sono isolati termicamente, ossia rimangono sempre caldi e confortevoli. Inoltre, questo materiale è molto particolare perché non favorisce l’annidamento di batteri e parassiti, non assorbe né liquidi né odori e può essere facilmente pulito con i normali prodotti igienizzanti per la casa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi