#chewifi: La storia di Prato secondo Alessio Beltrame, assessore all’innovazione

Il progetto FreeItaliaWifi è nato nel 2010 su iniziativa della Provincia di Roma, Comune di Venezia e Regione Sardegna. Ero a Roma alla presentazione del progetto: c’era Riccardo Luna, e presi l’impegno per la Provincia di Prato di lavorare per contribuire ad una bella idea,costruire una rete di amministrazioni per dotare il territorio di punti di accesso liberi e federati alla rete Internet. A Prato abbiamo fatto la nostra parte ed oggi, nella nostra piccola Provincia, contiamo circa 150 punti accesso alla rete realizzati con un modesto investimento pubblico. Come abbiamo fatto? Chiedendo di fare squadra al territorio, per …

#chewifi: La storia di Prato secondo Alessio Beltrame, assessore all’innovazione

Il progetto FreeItaliaWifi è nato nel 2010 su iniziativa della Provincia di Roma, Comune di Venezia e Regione Sardegna. Ero a Roma alla presentazione del progetto: c’era Riccardo Luna, e presi l’impegno per la Provincia di Prato di lavorare per contribuire ad una bella idea,costruire una rete di amministrazioni per dotare il territorio di punti di accesso liberi e federati alla rete Internet.

A Prato abbiamo fatto la nostra parte ed oggi, nella nostra piccola Provincia, contiamo circa 150 punti accesso alla rete realizzati con un modesto investimento pubblico. Come abbiamo fatto? Chiedendo di fare squadra al territorio, per condividere punti di accesso e costruire così una rete capillare e distribuita. Al nostro appello hanno aderito in tanti. Tra gli altri, i Comuni della provincia, coprendo gli spazi pubblici come le piazze, i centri di aggregazione, la Camera di Commercio che ha messo a disposizione 50 punti di accesso coinvolgendo gli esercenti, il mondo delle associazioni, il tribunale che vuole agevolare i servizi online per diminuire le code in cancelleria, la questura che ha voluto dare un servizio anche a quegli immigrati che devono aspettare ore per rinnovare il permesso di soggiorno, l’ACI, la rete delle biblioteche, le farmacie, la scuole superiori dove, oltre al WiFi, fortemente voluto dalla rete degli studenti, è stata l’occasione per connetterle con la fibra ottica.

Insomma abbiamo cercato non solo di dotare il territorio di strumenti tecnologici, ma di coinvolgere, di fare rete, di condividere un obiettivo da raggiungere, un territorio dove il cittadino possa essere sempre connesso.

Prato, 12 luglio 2013

ALESSIO BELTRAME

Per questa notizia si ringrazia:

Che Futuro! » Agenda Digitale

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

#chewifi: La storia di Prato secondo Alessio Beltrame, assessore all’innovazione

#chewifi: La storia di Prato secondo Alessio Beltrame, assessore all’innovazione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi