Colonnine auto elettriche: la nostra nuova abitudine quotidiana

Ad oggi è possibile ricaricare l’auto elettrica attraverso colonnine auto elettriche, stazioni di ricarica elettrica che sempre più frequentemente vengono installate sul territorio nazionale per favorire l’acquisto di auto elettriche. Ma partiamo dalla distinzione dell’auto elettrica da quella tradizionale ed i relativi svantaggi e vantaggi.
L’auto elettrica è un’auto caratterizzata da un motore diverso dal solito motore a scoppio, ovvero un motore elettrico che come fonte di energia utilizza l’energia chimica. L’energia chimica dell’auto elettriche è immagazzinata in batterie che possono essere ricaricate, tali batterie rendono disponibile quest’energia alla nostra auto sotto forma di energia elettrica.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’auto elettrica?

L’auto elettrica ha una serie di vantaggi ambientali ed economici. Per quanto riguarda l’ambiente, la produzione di questo tipo di energia, il suo trasporto, la ricarica delle batterie ed eventuali dispersioni dovute al livello scarico della batteria, risulta vantaggioso in termini di impatto ambientale rispetto ad auto tradizionali che vengono alimentate attraverso diesel o benzina. Un uso quotidiano dell’auto elettrica potrebbe anche permettere una riduzione della produzione di agenti inquinanti. Per quanto riguarda i costi di questo tipo di auto, bisogna sottolineare come il prezzo in commercio di queste auto è ancora alto rispetto all’auto tradizionale, non bisogna escludere, però, che quest’ultimo viene compensato in seguito dai costi di alimentazione e manutenzione dell’auto.

La ricarica della batteria attraverso le colonnine.

I sistemi di ricarica presenti sul mercato fino ad oggi sono abbastanza numerosi e diversificati.
Tra i tanti vale la pena elencare il sistema delle colonnine. La presenza di queste colonnine sul territorio nazionale sta aumentando sempre più e ciò per rendere auspicabile l’acquisto di questo tipo di auto. Le colonnine non sono tutte uguali, esse si diversificano in base alla loro potenza: si oscilla tra i 3/6 kW ed i 150 kW; di sicuro le più comuni sono quelle da 22/25 kW e 45/50 kW. Per quanto riguarda i prezzi dobbiamo stimare un prezzo di 4/5 euro circa ogni 100 km di ricarica. Ormai molto sono i comuni che hanno installato queste colonnine nel loro paese, grazie all’uso sempre più frequente dell’uso delle auto elettriche, in Italia si contano circa 8.000 colonnine di ricarica.

Come si usano le colonnine per la ricarica dell’auto elettrica?

Se in realtà, non siamo per niente abituati a carica la nostra auto come fosse il nostro telefono cellulare, bisogna anche dire che forse lo diventeremo presto. La ricarica dell’auto elettrica attraverso le colonnine è estremamente semplice: basta collegare con un cavo specifico, l’auto alla stazione di ricarica. Per caricare l’auto bisogna essere sempre muniti di una apposita card che viene fornita dallo stesso gestore; tale card permette di accedere allo sportello della colonnina ed inserire il cavo. A questo punto si accenderà un display dove sarà possibile visualizzare il contatore e verificare quanti kWh la batteria sta inglobando.
Ad oggi questo genere di ricarica lo ritroviamo frequentemente, magari per la comodità, magari per la praticità, molto presto queste colonnine andranno a sostituire il tradizionale distributore di diesel e benzina, rivoluzionando la nostra abitudine più quotidiana di “fare benzina”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi