Come conservare al meglio le bottiglie di vino

L’idea della conservazione delle bottiglie di vino fa immediatamente pensare a grandissimi ambienti che custodiscono prodotti pregiati e costosi: anche chi ha poche bottiglie a casa, comunque, può conservarle in maniera pratica, seguendo consigli pratici e semplici. Avere a disposizione e ben custodito il vino è una scelta importante e in grado di risolvere qualsiasi pasto, grazie alle ricette che è possibile realizzare con esso. Ecco di seguito le cinque regole basilari, tutte identificate in inglese dalla lettera W.

Chi colleziona e conserva il vino

Qualsiasi collezionista di vino con un po’ di serietà sa che i suoi acquisti non possono che riguardare bottiglie di grande qualità e dal prezzo importante (anche oltre i mille euro tanto per fare un esempio). Tutte le altre persone, al contrario, possono sperare di essere al massimo “collezionisti” del fine settimana, amanti del buon vino con armadietti ben riforniti e quindi non devono far altro che seguire poche linee guida per conservare il vino senza dilapidare un patrimonio.

Perché conservare il vino

Non tutti i vini sono prodotti per durare anni e decenni o addirittura ancora più tempo. In effetti, la maggior parte di essere sono pensati per essere bevuti e finiti molto più rapidamente, uno o due anni al massimo. Inoltre, il vino può essere conservato ancora meglio quando si hanno in mente dei precisi fattori ambientali, come ad esempio la necessità di avere poco vetro da smaltire.

Cosa conservare

Una attenzione particolare va rivolta al sughero, visto che viene a contatto con il vino della bottiglia e non si deve mai farlo diventare troppo secco. La posizione ideale delle bottiglie (quella che è anche la più pratica in assoluto) è orizzontale, ma ve ne sono alcune che possono essere conservate verticalmente (soprattutto in caso di tappi di plastica).

Dove conservare

Il luogo non può che essere strategico per conservare al meglio il vino. A casa non esiste una stanza particolare o migliore per soddisfare questo elemento, basta che le condizioni siano ottimali: ciò vuol dire che l’ambiente deve essere fresco, ma non freddo, umido ma non troppo (50-80% di umidità) e abbastanza buio.

Quando conservare

L’ultimo elemento chiave è rappresentato dal momento temporale della conservazione. Se si decide di investire in bottiglie da conservare per più anni bisogna affidarsi a sistemi professionali di immagazzinamento, altrimenti può andare bene qualsiasi stanza della casa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi