Cucinare Vegano: i consigli per tutti!

Che si tratti di imboccare la strada di una nuova dieta a base vegetale, o semplicemente ridurre il consumo di carne e latticini e aggiungere più alimenti di origine vegetale, o forse ancora perfezionare le proprie abitudini eliminando gli oli ottenuti con procedimenti industriali; richiede costanza ed impegno.

Il dottor Barnard suggerisce un approccio interessante per passare ai cibi di origine vegetale: consiglia di compilare un elenco dei propri piatti preferiti per poi ritoccare questa lista. Ad esempio andando ad eliminare il burro dal pane tostato e sostituendolo con marmellata priva di zuccheri, oppure toglierlo dalla crostata di frutta e aggiungere farina integrale nella ricetta dei dolci che si consumano abitualmente.

Esistono tantissimi tipi di latte per affrontare una sana colazione vegana, che consenta di aumentare le energie necessarie per giungere senza sentire la fame fino al pasto successivo. Si può gustare il latte con cereali integrati, oppure ci si può immergere nel gusto di un nuovo tipo di colazione, tutta vegana… la colazione con frullati di frutta e verdura.

Anche gli avanzi della sera prima sono un ottimo modo per cominciare la giornata, oppure come accade in paesi asiatici, si può fare colazione mangiando minestre.

Per preparare piatti saporiti che rispettino le regole della dieta vegana, dobbiamo innanzitutto distaccarci dalla convinzione mentale che solo i piatti di origine animale siano gustosi, deliziosi e profumati.

I sapori ed i profumi che attribuiamo a questo tipo di cibi, spesso derivano dalle cipolle, dall’aglio, dai funghi e da altri alimenti vegetali con i quali si cucinano piatti di ogni genere.

Usate brodo vegetale, acqua, succo di limone ed altri liquidi per saltare i cibi in padella e renderli saporiti senza utilizzare oli grassosi. Aggiungete un trito di cipolle, carote e sedano per cuocere i cereali in chicchi. Le penole a cottura lenta e gli stufati aiutano a ottenere sapori ricchi ed intensi.

Per preparare salse davvero saporite, si possono usare i funghi. Le creme di verdura possono essere servite per condire i cereali in chicchi o le patate al forno. Le possibilità per condire le insalate sono tantissime: si può provare ad utilizzare una purea di frutta intera come arance o pompelmi per legare l’ insalata senza utilizzare l’ olio.

Insomma, di cose da seguire per cucinare vegano , semplici rapide ed economiche ce ne son tantissime, quelle elencate ne sono solo alcune.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi