I saldi estivi 2014 sono stati un flop? Ecco come reinventare facilmente il guardaroba

I saldi estivi sono ormai conclusi e in quest’aria di crisi che sembra destinata a non finire mai, cercare di rimediare qualche abito in più senza invitanti sconti sembra un’impresa. Come segnalato infatti da Federdistribuzione e Codacons, i saldi estivi 2014 non hanno avuto un incremento rispetto lo scorso anno, anzi, proprio a causa di questa bizzarra “estate autunnale” che ha colpito tutto il nostro Bel Paese, sono stati un vero e proprio flop.

A dimostrazione di questo, molti negozi, anziché scontare la merce estiva, hanno deciso di scontare l’abbigliamento invernale, che è stato molto apprezzato dagli acquirenti. A niente è servita inoltre la richiesta di molti esercenti di prolungare i saldi fino a settembre, né tantomeno il tentativo di chiudere per ferie unicamente nella settimana di Ferragosto (decretando così le ferie estive più corte nella storia dell’intera categoria).

Come fare allora senza dover ricorrere ai saldi e riutilizzando solo magliette, felpe e jeans dismessi o non più alla moda nel guardaroba? Qualcosa si può sempre fare, se non manca un pizzico di inventiva e un po’ di buona volontà. Se non siete ancora abbastanza motivati, provate a pensare a quanti soldi potreste risparmiare. Come?, direte voi.

Un metodo che può funzionare per l’abbigliamento soprattutto femminile, dalle bimbe alle mamme, è quello di divertirsi a ricreare i propri vestiti con i luccichini degli strass. Grazie infatti a un semplice applicatore per strass che si trova facilmente in commercio, vi sarà possibile decorare e disegnare su magliette, camice, jeans e persino scarpe motivi che renderanno i vostri capi originali e assolutamente all’ultima moda. Potreste creare un piccolo animale sulla maglietta giallo spento delle vostre figlie, delle belle strisce luccicanti che scorrono ai lati dei vostri jeans un po’ strappati, oppure far finta che i vostri sandali siano stati acquistati di recente.

L’applicazione è tra l’altro così semplice e divertente che non sembrerà neanche di compiere un grande sforzo manuale. Gli strass sono disponibili in forme, colori e dimensioni così numerosi, che a inventare combinazioni e fantasie ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta. E se proprio pensate che neanche loro potranno servire a ridare vita a quella vostra magliettina sbiadita, pensate quale gioia potrebbe essere coprire finalmente quella macchia di cioccolato o di fragola che non se n’è mai andata! A ognuno il suo, come si dice.

Inoltre, questo rappresenta un bello spunto per ritrovare un po’ di quell’astuzia casalinga che caratterizzava le nostre mamme e soprattutto le nostre nonne. La cultura del riutilizzo, dell’ingegnarsi e, ovviamente, del risparmiare. Se la parsimonia è, e rimarrà sempre, una virtù, in un periodo difficile come questo non c’è detto più vero del vecchio di necessità virtù.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi