Il diario delle ultime settimane nelle case dell’innovazione di Milano, Roma e Catania

Acceleratore di Milano  Nella sede meneghina di Working Capital le startup si stanno preparando al grande evento finale. Il 24 Ottobre all’ acceleratore di Milano ci sarà un Demo Day a porte chiuse con investitori, stakeholders e Opinion Leaders del settore. In quest’ultimo mese i ragazzi hanno perfezionando aspetti diversi del proprio business. Dropin ha implementato il proprio modello di business, ha ridefinito il mercato di riferimento e siglato partnership con accademie musicali per la fase di lancio e testing del prodotto. Welco si è concentrato sugli aspetti strategici inerenti al business plan con particolare attenzione al go to market …

Il diario delle ultime settimane nelle case dell’innovazione di Milano, Roma e Catania

Acceleratore di Milano 

Nella sede meneghina di Working Capital le startup si stanno preparando al grande evento finale.

Il 24 Ottobre all’ acceleratore di Milano ci sarà un Demo Day a porte chiuse con investitori, stakeholders e Opinion Leaders del settore.

In quest’ultimo mese i ragazzi hanno perfezionando aspetti diversi del proprio business.

Dropin ha implementato il proprio modello di business, ha ridefinito il mercato di riferimento e siglato partnership con accademie musicali per la fase di lancio e testing del prodotto.

Welco si è concentrato sugli aspetti strategici inerenti al business plan con particolare attenzione al go to market e alla definizione dei clienti tipo. Conta di concludere, entro questo mese, la realizzazione del prototipo.

GoalShouter ha lanciato ufficialmente la seconda versione del prodotto e ha siglato una  partnership di distribuzione. Attualmente il team sta testando le metriche di business in relazione all’uso del servizio, conversion rates e generated contents.

Starteed sarà impegnata in un panel sull’ economia collaborative in occasione dell’Internet Festival di Pisa. Dopo il perfezionamento del prodotto sono in fase di funding e alla ricerca dei primi clienti per lo sviluppo del business.

ViciniDcasa ha siglato un accordo con una società informatica per lo sviluppo della piattaforma. Ha creato un primissimo MVP testato in occasione di una manifestazione di quartiere e conta in questo mese di pianificare la fase di lancio e implementazione della piattaforma.

Acceleratore di Roma 

Anche nella casa dell’innovazione capitolina di Working Capital c’è grande fermento in vista del DemoDay del prossimo 24 ottobre.

I team delle cinque startup sono, infatti, impegnati nelle pitch session alla presenza dei mentor dell’acceleratore.

Nell’ultimo mese ci sono stati sviluppi molto interessanti per alcune di loro.

Pathflow ha avuto l’onore di salire sul palco del Tech Crunch Italy e di sfidarsi a colpi di pitch con le altre 7 finaliste.

Pedius ha instaurato contatti con le società che gestiscono la logistica delle aziende che offrono il servizio delle chiamate di emergenza, quali 112, 115 e 118.

Edo si sta occupando dello sviluppo della parte mobile del prodotto e sta curando i contatti con potenziali clienti.

Bancha e Wanderio stanno continuando a perfezionare il prodotto in vista di importanti milestones.

Acceleratore di Catania 

Si avvia verso la fase clou il percorso di accelerazione che i giovani imprenditori stanno seguendo al Working Capital Accelerator. Ogni progetto tira le fila ed i team spingono al massimo sull’acceleratore per arrivare pronti al DemoDay del 24 ottobre.

Durante l’ultimo mese workshop ed eventi hanno raccolto team di startup, inventori, sognatori o semplici curiosi all’interno della casa dell’innovazione siciliana.

12 settembre: il prof. Dario Pettinato ha instradato le startup, vincitrici del percorso di accelerazione, su come la legislazione prevede l’internazionalizzazione dei business delle imprese che intendono scalare i propri prodotti/servizi.

14 settembre: dopo l’esperienza maturata durante l’International Startup Campus , evento organizzato alla fine di agosto al WCap di Catania, diverse realtà regionali si sono mosse per dare vita ad una community locale. Una di queste è stata Startup Licata, che hanno piantato un seme di rinascita, economica e sociale, attraverso un evento che ha la volontà di aprire le porta ad una realtà nuova.

15 settembre: Favara ha ospitato una carovana di makers provenienti da tutta la Sicilia, durante l’evento Canciamula. StartupCT e Favara Urban Network, associazioni che si occupano di costruire e migliorare il territorio, fra arte, creatività ed innovazione, in collaborazione con Working Capital, hanno unito le energie per un evento che si è posto l’obiettivo di liberare le potenzialità dei giovani maker siciliani, il tutto nella meravigliosa cornice dei sette cortili della Farm Cultural Park di Favara.

18 settembre:  Daniele Pelleri , CEO e Co-founder di AppsBuilder, ha incontrato i giovani makers di WCap Catania durante il Meet The Ceo per raccontare come il progetto si è evoluto da startup embrionale ad azienda internazionale.

19 settembre: Salvatore Mica, owner e founder di E-Ludo Interactive, è stato ospitato dal WCap catanese per un workshop sul fenomeno della gamification, l’interazione fra marketing e gaming.

24 settembre: Dopo la pausa estiva il Creative Lab  è ripartito nella nuova location della casa dell’innovazione catanese. WCap Ospiterà nuove attività e nuovi spunti di networking ogni mese, all’insegna del game-networking.

25 settembre: ospite dell’incontro Meet The Ceo è stato Giuseppe Suriani, ceo di eRALOS3, si è occupato di spiegare ai ragazzi vincitori del percorso di accelerazione di Working Capital l’importanza di un buon Elevator Pitch.

25-26-28 settembre: il team di Working Capital Catania ha attivato un tour delle Università siciliane, per far conoscere le possibilità che il progetto di Telecom Italia ha offerto ai talenti premiati nelle ultime edizioni e quanto aspetta i giovani che vogliono raccogliere le opportunità ancora aperte. Il tour si è diviso rispettivamente nelle tappe di Enna, Palermo e Messina, dove l’ambiente startup sta attecchendo sempre più.

26-27 settembre: il WCap ha ospitato una due giorni incentrata sulla comunicazione e sulla brand identity, aprendo le sue porte a Giuseppe Liuzzo, docente di Branding e comunicazione d’impresa presso l’Istituto Europeo di Design di Milano e creatore della Liuzzo’s Factory, eclettico ed attivo collettivo italiano.

2 ottobre: I ragazzi del WCap hanno affrontato il tema del business planning assieme alla professoressa Elita Schillaci, ordinario di Management & Business Strategy presso l’università di Catania e presidente della Sicilian Venture Philanthropy Foundation

4 ottobre: Mario Scuderi, mentor del WCap Catania, ha supportando i team accelerati con una simulazione  di elevator pitch pre DemoDay.

5 ottobre: CoderDojo, movimento senza scopo di lucro che si occupa di istituire dei club e organizzare incontri gratuiti per insegnare ai giovani a programmare, è tornato al WCap Catania per il primo evento autunnale, in occasione della settimana delle imprese digitali festeggiata da Google Italia, partner dell’evento.

Butlr, Ganiza, PanPan, QKing e Sportered stanno lavorando per testare le piattaforme, per presentare al meglio l’MVP il 24 ottobre a Milano. L’occasione è importante ed ogni team sta investendo ogni energia per conquistare gli investitori.

The post Il diario delle ultime settimane nelle case dell’innovazione di Milano, Roma e Catania appeared first on Working Capital Accelerator.

Per questa notizia si ringrazia:

Working Capital Accelerator » Blog

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Il diario delle ultime settimane nelle case dell’innovazione di Milano, Roma e Catania

Il diario delle ultime settimane nelle case dell’innovazione di Milano, Roma e Catania

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi