Il Movimento 5 Stelle difende l’olio extravergine d’oliva, ingiusto bollino rosso dalla Gran Bretagna

E’ notizia di poco tempo fa quella della Food Standards Agency del Regno Unito ha assegnato il bollino rosso all’olio extra vergine d’oliva. La FSA è un dipartimento governativo non ministeriale del governo del Regno Unito. E ‘responsabile per la protezione della salute pubblica in relazione al cibo in tutto il Regno Unito ed è guidato da un consiglio nominato ad agire nel pubblico interesse. Ha sede a Londra, di fronte alla stazione della metropolitana di Holborn , con gli uffici nazionali di Scozia , Galles e Irlanda del Nord. Quello del bollino rosso all’olio extravergine è un …

Il Movimento 5 Stelle difende l’olio extravergine d’oliva, ingiusto bollino rosso dalla Gran Bretagna

oliveE’ notizia di poco tempo fa quella della Food Standards Agency del Regno Unito ha assegnato il bollino rosso all’olio extra vergine d’oliva. La FSA è un dipartimento governativo non ministeriale del governo del Regno Unito. E ‘responsabile per la protezione della salute pubblica in relazione al cibo in tutto il Regno Unito ed è guidato da un consiglio nominato ad agire nel pubblico interesse. Ha sede a Londra, di fronte alla stazione della metropolitana di Holborn , con gli uffici nazionali di Scozia , Galles e Irlanda del Nord. Quello del bollino rosso all’olio extravergine è un duro colpo alla produzione nostrana, oltretutto alla produzione di un prodotto in realtà salutare ed inserito ufficialmente nella dieta mediterranea.

L’Olio Extravergine di Oliva apporta molte micro-molecole essenziali (vitamine liposolubili – tocoferoli e B-carotene), o comunque molto, utili per l’organismo umano (fitosteroli e polifenoli), alcune di queste molecole contribuiscono, assieme ai tipici acidi grassi, a determinare le proprietà chimico-fisiche del prodotto finito (antiossidanti).Alcuni studi hanno dimostrato un effetto positivo verso il sebo cutaneo grazie alle relative caratteristiche emollienti e sebo-ricostitutive; inoltre, pare che la porzione NON saponificabile vanti anche un’importante azione positiva sul trofismo cutaneo grazie alla stimolazione dei processi riparativi sul derma e sull’epidermide. (Fonte).

 Giuseppe D'AMBROSIOUn prodotto che quindi ha ricevuto ingiustamente un tentativo di semi boicottaggio (per motivi poco spiegabili) da parte della Gran Bretagna. Proprio a causa di ciò, il cittadino portavoce Giuseppe D’Ambrosio ha inviato al Ministro per le Politiche Agricole e Forestali un’interrogazione parlamentare a proposito del nostro olio extra – vergine che riportiamo qui sotto:

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Al Ministro delle politiche agricole e forestali per sapere – premesso che:

– La Food Standards Agency del Regno Unito ha assegnato il bollino rosso all’olio extra vergine d’oliva.

– Nella Gran Bretagna è in vigore da qualche tempo un sistema grafico indicante la salubrità degli alimenti, gestito dalla Food Standards Agency. Dal colore verde al rosso, cioè dal più salubre e consigliato, al più malsano e da evitare, o quantomeno da utilizzare solo in maniera occasionale.

– La predetta agenzia inglese ha assegnato all’olio extra vergine d’oliva, re delle dieta mediterranea, il bollino rosso, catalogandolo sostanzialmente come un prodotto malsano.

– L’olio extra vergine di oliva è, come ricordato dal coordinatore dell’associazione “Città dell’olio” della Regione Puglia, “alimento portante della nostra dieta mediterranea, recentemente riconosciuta patrimonio

dell’umanità dall’Unesco”;

– Tale classificazione quasi certamente produrrà una ricaduta negativa sulle esportazioni verso quel Paese, con danni per il settore olivicolo.

Quali interventi urgenti si intendono porre in essere a difesa dell’olio extra vergine di oliva, prodotto dalle indiscutibili qualità nutrizionali e salutistiche, e del comparto olivicolo italiano.

Per questo post si ringrazia:

Video Andria .com – Notizie su Andria, Cronaca, Politica, Sport » Prodotti

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Il Movimento 5 Stelle difende l’olio extravergine d’oliva, ingiusto bollino rosso dalla Gran Bretagna

Il Movimento 5 Stelle difende l’olio extravergine d’oliva, ingiusto bollino rosso dalla Gran Bretagna

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi