Imprenditori e Imprese

Gestione integrata dei rifiuti, perché fare un corso

Gestione integrata dei rifiuti, perché fare un corso

La gestione integrata dei rifiuti, oggi, è una materia molto complessa e strutturata e necessita, quindi, di figure altamente specializzate nel settore, in grado di organizzare, pianificare e gestire tutti gli aspetti della raccolta, del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti prodotti, da quello economico finanziario fino a quello gestionale e sociale. Per questo, per essere un buon tecnico della gestione rifiuti occorre seguire un corso sui rifiuti, come quello di Nova Ecologica, che dia tutte le competenze necessarie per lavorare in questo campo. Vediamo assieme come funziona un corso sui rifiuti.

Le competenze di un manager della gestione dei rifiuti

Entriamo più nel dettaglio delle competenze del manager della gestione integrata dei rifiuti. Questo professionista deve disporre di notevoli competenze sociali, ma anche tecniche-progettuali ed economiche, ma anche, infine, amministrative e organizzative. Questa figura, non solo si prende cura della progettazione della raccolta dei rifiuti e predispone analisi economiche, ma individua anche eventuali azioni per una maggiore sensibilizzazione degli utenti, così come si relaziona con chi riceve i materiali raccolti, stipulando eventuali convenzioni e individuando i soggetti più adatti a trattare specifici materiali. Inoltre, l’esperto della gestione rifiuti è pronto per relazionarsi con i fornitori.

Esperto dei rifiuti, quanto guadagna

Veniamo ora al trattamento economico di questa figura, in genere a una prima assunzione si parte da 1.000 euro al mese per poi aumentare gradualmente. Un manager della gestione dei rifiuti può guadagnare fino a 3.000 o 4.000 euro al mese a livello dirigenziale dopo almeno un triennio di attività. Soddisfazioni economiche importanti, quindi, per una figura molto ricercata e apprezzata dalla società di oggi, sia in Italia che nel resto del mondo.

Le materie di un corso sui rifiuti

Ma cosa si studia, esattamente, in un corso sui rifiuti? Trattandosi di una figura professionale della green economy, la formazione può essere variegata e stratificata anche a seconda della tipologia di gestione integrata. Diverse quindi sono le strade che si possono intraprendere. Dopo un diploma, tecnico, scientifico e umanistico che sia, un corso specialistico è un’opzione utile, sia immediatamente dopo il diploma che dopo una laurea. Ovviamente un laureato, magari in ingegneria o in una materia gestionale, avrà maggiori competenze per padroneggiare gli aspetti tecnici di questa materia. In un corso specialistico, poi, si affronteranno tutti gli aspetti della gestione sistemica dei rifiuti, elementi contabili e finanziari, aspetti giuridici sulle normative vigenti.