Infrastrutture e consumo del territorio. Intervista a Emilio Viafora (Cgil)

“A furia di consumare il territorio, il territorio poi si vendica”. Intervistato da Officina Veneto, il segretario regionale della Cgil, Emilio Viafora, affronta il tema delle infrastrutture viarie e del relativo consumo degli spazi naturali. Le grandi arterie stradali sono oramai state realizzate, è il momento di pensare alle …

Evidenziamo questo articolo via:

Officina Veneto:

Infrastrutture e consumo del territorio. Intervista a Emilio Viafora (Cgil)

“A furia di consumare il territorio, il territorio poi si vendica”. Intervistato da Officina Veneto, il segretario regionale della Cgil, Emilio Viafora, affronta il tema delle infrastrutture viarie e del relativo consumo degli spazi naturali. Le grandi arterie stradali sono oramai state realizzate, è il momento di pensare alle alternative, come il trasporto su rotaia. In aggiunta, senza un cambio di rotta, si farà strada sempre più il rischio idrogeologico per le nostre terre.
Una soluzione? Bonificare le aree industriali dismesse.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Per commentare il dibattito ed esprimere la propria opinione seguiteci su Twitter, sulla nostra pagina Facebook o inviate una mail a info@officinaveneto.it.

Per questa notizia si ringrazia:

Officina Veneto

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Infrastrutture e consumo del territorio. Intervista a Emilio Viafora (Cgil)

Infrastrutture e consumo del territorio. Intervista a Emilio Viafora (Cgil)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi