La fotografia in Italia: lo stato dell’arte

 Il mondo è cambiato velocemente e il mondo della fotografia non ha fatto certe eccezione. Il concetto di fotografia di qualche anno fa è completamente svanito, sparito. Oggi, come in tutti i settori, la fa da padrone il “tutto e subito”.

Il consumo di immagini è divenuto gigantesco ma allo stesso tempo, il fotografo non è preparato a questo consumo e si è un po’ confuso. Ha perso le sue certezze e le sue caratteristiche. Sono nate figure nuove e sono spariti, o quasi, i vecchi fotonegozianti.

Questo cambiamento ha fatto confondere il rinnovamento con la crisi, molti fotografi sono rimasti fermi alle vecchie abitudini ed accusato la crisi (che comunque esiste) di questo freno dei consumi.

Facciamo un po’ di ordine. Quale tipologia di immagine è molto “consumato” oggi? La semplicità con cui oggi è possibile scattare una fotografia e condividerla con gli amici sui social network ha fatto “saltare” il banco di coloro che avevano basato il loro business sullo sviluppo e stampa delle fotografie e sulla vendita dei rullini… oggi basta uno smartphone per fare tutto ciò di cui ha bisogno una persona comune. Quindi i laboratori di stampa si sono specializzati nella stampa di fotografia professionale (ovvero per fotografi) e non più per la stampa amatoriale. Per gli amanti delle fotografie stampate, sono nati tanti servizi on-line che stampano fotografie e ne creano dei photo-book economici e pratici. Ecco che c’è stata una trasformazione delle abitudini delle persone grazie all’innovazione tecnologica. Quindi il fotografo che sviluppa con competenza la pellicola e stampa le fotografie non esiste più.

Sono nate nuove esigenze e nuove figure: il fotografo in discoteca è una cosa degli ultimi anni, negli anni ’80 e ’90 non c’era (salvo in rari casi) e non produceva immagini da condividere sui social network. Oggi questa figura è molto diffusa, purtroppo, troppo spesso non si tratta di una figura in regola bensì di un “amatore” che prende qualche soldo per arrotondare.

Le figure che oggi, non solo si sono salvate, ma si sono evolute e sono diventati importanti nel panorama, sono i fotografi professionisti che svolgono ruoli molto specializzati. Il fotografo per la moda, il fotografo industriale, il fotografo ritrattista e il fotografo di matrimonio.

Queste figure, seguendo le opportunità messe a disposizione dalle nuove tecnologie, si sono ulteriormente specializzati nel loro settore, diventando dei massimi esperti e in taluni casi dei veri e propri creativi. Alcune figure, in modo particolare il fotografo per matrimonio, hanno riscattato la loro immagine. Per molti anni, chi non riusciva o non aveva “numeri” in altri settori, si buttava nella fotografia di matrimonio perché non veniva richiesta molta capacità creativa. Oggi invece la fotografia di matrimonio è un settore molto difficile in cui i fotografi sgomitano con la qualità delle loro fotografie. Anche questo settore è colpito dalla crisi la quale è stata una “benedizione” perché un po’ per volta ha portato i fotografi di matrimonio a migliorare la qualità della loro proposta e per rimanere sul mercato, sono stati costretti a diventare dei fotografi molto competenti e creativi.

Il mercato attuale è molto complicato per i motivi di cui abbiamo parlato e per la crisi generale, ci sarà una forte selezione ma che porterà a far emergere le figure più competenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi