Le ultime notizie, l’evoluzione dalla carta stampata al web

Negli ultimi due decenni il web è entrato nelle vite di tutti noi, addirittura a partire dagli anni novanta nasceva già l’idea di come si sarebbero evolute le notizie. Ad oggi la maggior parte delle persone legge i quotidiani online, ma facendo ciò si diminuisce l’utilizzo del famoso giornale cartaceo. Ma quali sono le cause che hanno portato a ciò?

Sicuramente da una parte c’è l’introduzione dei giornali digitali, che ovviamente hanno portato all’indebolimento dei giornali cartacei, ma dall’altra parte c’è la crescita dei giornalisti che hanno ampliato sempre più la ricerca della pubblicità e le prospettive di marketing.

Ma facciamo un salto indietro, nel periodo tra il 1992 e 1995 avvenne il lancio delle prime testate in formato digitale e lì si affermarono i primi grandi network, ma ovviamente erano prototipi. Negli anni che scorrono tra 1995 e 1998, iniziarono anche gli editori italiani a testare il nuovo web provando dunque il giornalismo in rete. Nei primi anni 2000, più precisamente 2002, si entrata in una fase più salda del web attraverso la divulgazione della banda larga e l’alfabetizzazione digitale, facendo ciò, siamo andati ad una continua crescita.

Con la nascita del web e delle notizie digitali, tutto il mondo per essere informato e dunque poter accedere alle notizie in rete, ha dovuto adoperarsi con dispositivi elettronici come ad esempio il computer, il cellulare o il tablet, ed ovviamente avere una connessione internet. Ormai trovare una notizia in tempo reale e geolocalizzata, ad esempio se cerco notizie su Milano basta un veloce ricerca sul web per avere le ultime news della mia zona.

Ad ogni modo, tra i giornali cartacei e quelli web ci sono delle differenze, ovvero la prima differenza la ritroviamo nella presentazione grafica delle testate, nella testata del giornale cartaceo risaltano i titoli e gli articoli, mentre nei giornali digitali si possono trovare brevi cenni alle notizie caratterizzati da immagini, video, colori, pubblicità e link che approfondiscono la notizia. Dunque nel giornale cartaceo le notizie principali vengono prima accennate in prima pagina e dopodiché approfondite nelle pagine successive del quotidiano, infatti il ''il vecchio giornale'' viene privilegiato da persone che preferiscono essere semplicemente informati in tempo diretto su notizie dettagliate e particolari. Anche la scrittura cambia, quella digitale tende ad essere più sintetica e chiara, ma ovviamente la struttura dell’articolo rimane la stessa, tralasciando la dimensione e forma in cui appare il testo, come i caratteri in grassetto, il corsivo o il sottolineato. Nel giornale cartaceo il cosiddetto feedback avviene solo con il passaparola tra amici o conoscenti, nelle notizie digitali invece è possibile commentare e confrontarsi con persone estranee discutendo dei vari argomenti che la testata offre.

Il passaggio dal giornale cartaceo a quello digitale non deve essere visto in modo negativo, bensì offre notevoli vantaggi da tenere in conto, proprio grazie ad internet e alla sua tempestività, è possibile personalizzare i contenuti, inoltre le notizie sono sempre flessibili e aggiornabili.

Purtroppo i giornali cartacei nel 2021 stanno morendo, infatti solo in Italia nel 2014 sono state chiuse 20 testate quotidiane, la circolazione dei quotidiani cartacei è scesa al minimo storico.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi