Ecco perché quando abbiamo un computer infetto non dobbiamo farci prendere dal panico

Se il computer è stato infettato da un virus è possibile recuperare i dati?

Quando un computer viene infettato da un virus possono aprirsi scenari differenti. Il virus può colpire sia a livello software, impedendo all’utente di accedere ai propri dati, che a livello hardware, danneggiando fisicamente il disco fisso. Nella maggior parte dei casi chi crea un virus mira proprio a privare l’utente della disponibilità dei propri dati custoditi all’interno del computer. In questo caso i dati possono essere recuperati grazie a complesse tecniche di recupero, a differenza di quando ci si trova di fronte a un danno hardware del disco che rende più complesso, e talvolta impossibile, il recupero delle informazioni.

Per il recupero dei dati non è necessario smontare l’intero computer. L’unico componente hardware che interessa per l’attività di recupero è l’hard disk. Il computer, infatti, si apre soltanto per estrarre il disco fisso e lavorare su di esso.

Il tema della perdita di dati sensibili delle imprese è uno dei temi caldi per il settore del recupero dati. I dati, a causa dell’inevitabile adeguamento tecnologico a cui hanno dovuto adeguarsi in molti degli ultimi decenni, sono diventati via via beni di primaria importanza per un’azienda.
Tuttavia, a causa degli elevati costi che comporterebbe una tutela interna all’azienda destinando personale esclusivamente a questa funzione, in molti hanno ormai capito l’importanza di affidarsi ad un servizio esterno fornito da professionisti del settore come iRecovery.

In quali casi si rischia di perdere un dato e quindi è poco probabile recuperarli?

I dati possono essere persi in molti modi diversi. Il caso più frequente in cui tale perdita può essere difficilmente rimediabile lo si ha quando il computer o il supporto di archiviazione cade a terra da accesso. In questo caso, infatti, il rischio di danni fisici al supporto si fa più concreto e il recupero più difficle.

Formattare un PC è sufficiente alla cancellazione di tutte le precedenti attività?

Parlando di formattazione di un PC ci addentriamo in un argomento spinoso che può generare, in molti casi, confusione e fraintendimenti. La formattazione tradizionale a cui solitamente ci si riferisce, infatti, non garantisce una cancellazione efficace di tutte le precedenti attività svolte sul PC. Formattare il proprio PC, quindi, non significa proteggere i propri dati in maniera efficiente. Perché queste informazioni vengano eliminate con certezza, infatti, è necessario rivolgersi a dei professionisti come iRecovery per procedere ad una formattazione di basso livello, l’unica che attualmente può garantire un massimo grado di sicurezza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi