C’è stata una vera e propria evoluzione, se non addirittura una rivoluzione, del modo di lavorare. Se un tempo infatti la la maggior parte delle attività veniva svolta dal singolo, e solo alla fine tutte queste attività avevano modo di collegarsi le une alle altre, oggi si lavora in team, in un clima di cooperazione. Ovviamente questo nuovo modo di lavorare ha portato con sé la necessità di ridisegnare gli spazi di lavoro. In un clima di cooperazione, i singoli non potevano più avere uno spazio indipendente dagli altri da cui operare, chiuso, come se fosse una stanza privata. In un clima di cooperazione, è diventato necessario che tutti i lavoratori siano presenti nella stessa stanza infatti. L’ambiente di lavoro non deve inoltre prevedere postazioni private, bensì postazioni che ogni lavoratore può sfruttare secondo le specifiche esigenze del momento, con la possibilità di scegliere postazione da cui poter lavorare autonomamente che offrono privacy e silenzio e postazioni invece pensate proprio per la cooperazione.

La cooperazione costringe insomma tutti i lavoratori alla coesistenza all'interno di uno stesso ambiente che deve risultare però molto versatile. Ma come riuscire ad ottenere tutto questo? Prima di tutto con un open space ovviamente. Lo spazio ufficio deve essere ridisegnato quindi abbattendo tutti i muri presenti, per fare in modo di avere un ampio spazio del tutto libero su cui operare. Non del tutto però. È infatti necessario lasciare qualche stanza chiusa, quella per i dirigenti e quella per le riunioni a cui devono partecipare solo poche persone.

In secondo luogo è di fondamentale importanza andare alla ricerca di una ditta specializzata in arredamenti di ufficio di alta qualità, che risulti moderna, all'avanguardia, al passo con i tempo che corrono. Attenzione, non è possibile scegliere un mero venditore di mobili. Ciò di cui si ha oggi bisogno è qualcuno che possa ripensare lo spazio ufficio, in base alla tipologia di cooperazione che in quell'ambiente è necessario portare avanti e a tutte le varie attività, qualcuno insomma che sia in grado di progettare l’ufficio, come rcpsrl.it, una delle realtà infatti considerate oggi leader in questo settore e che consigliamo a tutti di scoprire tramite il suo sito internet ufficiale.

Sulla base di questa progettazione, si passa poi alla scelta di ogni singolo mobile, che deve essere quanto più versatile possibile, capace di garantire un’ampia superficie da cui lavorare ma che non occupi spazio in modo eccessivo, dal punto di vista estetico in linea con lo stile moderno. Molto importante ricordare che i mobili dovrebbero sempre essere capaci di rispecchiare il mood dell’azienda, ma allo stesso tempo anche di garanzie un ambiente di lavoro piacevole e rilassante, perché solo in un ambiente di questo tipo si ha la possibilità di risultare performanti e anche la cooperazione con gli altri, che non è sempre semplice, può risultare più facilmente gestibile.

Sempre per poter garantire una cooperazione più semplice e performance più elevate, è bene prendere in considerazione anche delle zone per il relax e per i momenti di pausa. Dopotutto solo facendo delle pause di tanto in tanto, è infatti possibile garantire al cervello di ogni lavoratore la possibilità di fare del suo meglio, senza stancarsi in modo eccessivo e sempre con la massima concentrazione possibile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi