Mobile Marketing & Service italiano in crescita formidabile

Mobile Marketing & Service italiano in crescita formidabile

News by Italia Innovation

telautograph_electronic_writing_device.png

Boom di investimenti sulle App da parte dei top-spender italiani in Advertising: nel 2012 sono triplicate. Il Mobile Advertising, inteso come pubblicità veicolata sul cellulare in tutti i diversi formati, cresce del +55% per un valore assoluto che sfiora i 90 milioni di euro. Rappresenta il 7% degli investimenti pubblicitari su Internet.

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Mobile Marketing & Service italiano in crescita formidabile

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.

Argomenti trattati: 228 | Italia Innovation: L’Italia che funziona, quella della ricerca e dell’innovazione tecnologia. Start-Up Innovative e Green Biz. Case History, normative e incentivi
Altre informazioni inerenti Mobile Marketing & Service italiano in crescita formidabile: , , http://feeds.feedburner.com/italianinnovation, ITALIAN INNOVATION, Il primo portale interamente dedicato al mondo dell’innovazione Italiana.

Innovazione: Italia in posizione 24 secondo la classifica Bloomberg

Bloomberg ha pubblicato la sua classifica dei 50 paesi più innovativi del mondo, Most Innovative Countries Ranking, e l’Italia si è piazzata in 24° posizione

Non è certo un risultato eclatante per un paese, il nostro, che, andando a ritroso nella storia,  può vantare eccellenze innovative di tutto rispetto… autentici geni scopritori, nel corso dei secoli,  hanno fatto si che l’Italia conquistasse nel mondo stima ed apprezzamento. Oltre al celeberrimo Leonardo ce ne sono a bizzeffe: pensate a Marconi, a Cutro o a Fermi. E pensate alle scoperte in ambito medico (ma non solo) alla base di brevetti e standard usati poi in tutti il mondo.

innovazione ricerca e sviluppo - rapporto bloomberg

Di per se potrebbe essere considerato un risultato modesto anche se non eclatante certo… se non fosse che questi tutti i paesi dell’Europa occidentale precedono “l’Italia innovativa”. Questo fattore apre una lunga serie di considerazioni, in questi giorni post-elezioni, più che giustificate: cosa è stato fatto nel corso degli anni, come recuperare il gap, che senso ha avuto per noi l’UE e che senso avrà in futuro?

Ci si continua a fregiare della ormai magra consolazione rappresentata dall’esser la terza economia europea e di far parte dell’originario G7… senza voler nulla togliere a chi questi risultati li consegue quotidianamente (e mi riferisco agli imprenditori che si rimboccano le maniche) c’è da chiedersi a che servano tali qualifiche se poi non si traducono nella possibilità concreta di poter affrontare il futuro con egual forza?

Nello stilare la classifica Bloomberg ha analizzato 200 paese in base a 7 parametri:

1. intensità di ricerca e sviluppo in rapporto al Pil;
2. produttività, cioè Pil per occupato per ora lavorata;
3. densità di aziende innovative, cioè la percentuale di aziende che operano in comparti quali aerospaziale, difesa, biotecnologie, software e servizi internet, energie rinnovabili, hardware e software;
4. il numero di ricercatori per ogni milione di abitanti;
5. la capacità di produzione industriale, in rapporto al Pil, di prodotti che richiedono un alto livello di ricerca e sviluppo;
6. il livello di studi della forza lavoro, cioè la percentuale di iscrizioni all’università, la percentuale di laureati in materie scientifiche e ingegneria e la percentuale di laureati sul totale della forza lavoro;
7. attività di brevettazione, cioè richieste di brevetto per milione di abitanti e per milione di dollari spesi in ricerca e sviluppo.

In base a questi parametri l’Italia si posiziona prima del Portogallo, dell’Ungheria , della Spagna e della Polonia (30°), ma appare dopo gli altri paesi dell’Europa occidentale.

L’Italia dell’Innovazione non rientra nella top 10 per nessuno degli indici di valutazione ed il miglior posizionamento (19° posto) è l’indice legato alla produttività

Per quanto concerne indicatori più specifici le cose peggiorano: 22° per densità di aziende innovative e 25° per attività di brevettazione. Il risultato peggiore lo conseguiamo con gli indici relativi a ricerca e sviluppo: 28° e 34 per il numero di ricercatori impegnati, per il quale occupiamo il 34° posto. Gli ultimi due parametri si deducono da quelli precedenti: se in Italia si fa poca ricerca e ci sono pochi ricercatori, la capacità di produzione industriale di prodotti innovativi non potrà essere da record, e infatti siamo 36°. Drammatico, infine, il posto che l’Italia occupa, fra i 96 paesi del mondo considerati, per il livello di istruzione della sua forza lavoro: 56%, fuori persino dalla top 50.

In questo momento di particolare agitazione politica c’è poca di dire e molto da sperare: da sempre la differenza l’hanno fatta le armi, l’istruzione ed il benessere economico derivante dalla capacità di produrre beni e servizi. L’italia non è più un paese guarrafondaio come in epoca romana e quindi le sue armi, quelle che possono fare la differenza, sono l’istruzione e l’economia ed oggi come oggi non non può esserci ricerca e sviluppo se non c’è istruzione e non può esserci impresa se non c’è innovazione che a sua volta non può esserci senza la ricerca… speriamo in bene!

Notizie liberamente tratta da  EventReport.it

Molte malattie possono interessare i muscoli che possono rallentare il flusso di sangue, causare disfunzione erettile. farmacie online fornisce medicine migliaia di prescrizione e di altri farmaci. In generale, gli uomini e le donne soffrono di disturbi sesso. Hai una domanda su Kamagra e “Kamagra Oral Jelly UK“? Ciò che i consumatori parlano di “”? Altro punto dobbiamo è “”. Anche se il sesso non è di vitale importanza per una buona salute, è decisamente importante per voi. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Tenere questo rimedio nel contenitore è entrato, spessa chiusa. Per esempio i farmaci liquidi, se possibile, devono essere conservati in frigorifero, ma anche possono essere conservati a temperatura ambiente.

Sport Medical Card: arriva il passaporto biologico per giovani sportivi

Sport Medical Card: arriva il passaporto biologico per giovani sportivi

News by Italia Innovation

bambini_calcio.jpg

Parte dal Lazio la sperimentazione della Sport Medical Card, il primo libretto sanitario sportivo telematico. L’80% dei casi di morte improvvisa nello sport si verifica tra i dilettanti.
“Occorre garantire a tutti i giovanissimi atleti un costante monitoraggio, per individuare per tempo anomalie subdole e silenti”.

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Sport Medical Card: arriva il passaporto biologico per giovani sportivi

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.

Argomenti trattati: 228 | Italia Innovation: L’Italia che funziona, quella della ricerca e dell’innovazione tecnologia. Start-Up Innovative e Green Biz. Case History, normative e incentivi
Altre informazioni inerenti Sport Medical Card: arriva il passaporto biologico per giovani sportivi: , , http://feeds.feedburner.com/italianinnovation, ITALIAN INNOVATION, Il primo portale interamente dedicato al mondo dell’innovazione Italiana.

Incubatore di start-up: cos’è?

Incubatori di Stat-up: incentivi e agevolazioni

Da un po’ di tempo si sente parlare di “incubatore di start-up” ed ovviamente questa terminologia desta curiosità. Cerchiamo dunque di meglio comprendere cosa si intenda per “incubatore di start-up”, come funziona e quali incentivi sono previsti per il suo funzionamento.

Con il provvedimento denominato “Decreto Crescita bis” si è fornita una prima disciplina in merito alla crescita sostenibile, lo sviluppo tecnologico, l’occupazione (specie se giovanile), allo sviluppo di una nuova cultura imprenditoriale, alla creazione di un ecosistema maggiormente favorevole all’innovazione, ad una maggiore mobilità sociale.

Approfondiremo il concetto di Start-Up Innovative in un altro articolo e ci dedichiamo oggi all’Incubatore Certificato (anche perchè utile allo sviluppo delle Start-Up).

L’Incubatore certificato è quindi una società di capitali, costituito anche in forma cooperativa, con residenza fiscale in Italia, che dispone degli spazi necessari ad ospitare le start-up innovative che necessitano di poter installare attrezzature di ricerca, prova e verifica. Deve inoltre garantire una serie di servizi/attrezzature necessarie alle start-up quali, ad esempio: l’accesso alla rete internet, sale riunioni, macchinari per eseguire i test dei prototipi.

L’Incubatore certifcato deve essere inoltre amministrato e/o diretto da figure di provata esperienza d’impresa e innovazione e dispone di una struttura tecnica e manageriale permanente, non deve essere alla sua prima esperienza nel sostegno e nel supporto delle start-up innovative e deve intrattenere pregiati rapporti di collaborazione con poli universitari, centri di ricerca, istituzioni pubbliche e potenziali partner finanziatori.

Un decreto ministeriale deve definire i resquisiti più strettamente tecnico/burocratici per poter avviare un Incubatore Certificato ed iscriverlo in apposito sezione speciale presso il Registro delle Imprese: ad esempio andranno definiti il numero di candidature da parte di start-up innovative, il numero dei progetti che si seguono, delle start-up già avviate e ospitate, il numero dei collaboratori occupati, il capitale di rischio, il numero dei brevetti registrati etc…

All’insegna del “sburocratizzazione” avranno particolare importanza le autocertificazioni telematiche (per maggiori dettagli si rimanda ai siti internet più tecnici che elenchiamo alla fine dell’articolo).

Incentivi previsti per il triennio 2013/2014/2015

Ai fini Irpef è prevista una detrazione pari al 19% di quanto il contribuente ha investito in una più start-up innovativa (direttamente o tramite Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio (OICR) con portafoglio composto prevalentemente da Start-Up innovative. L’investimento massimo incentivabile previsto per ciascuno periodo di imposta è di euro 500.000 e va mantenuto per almeno due anni, pena l’obbligo di restituzione dell’importo detratto maggiorato degli interessi legali. L’eccedenza non detraibile può essere detratta negli anni successivi (sino al terzo).

Ai fini Ires l’importo deducibile dal reddito imponibile è pari al 20% della somma investita prevista, nel massimo, pari ad euro 1.800.000.

Incentivi più alti (25% ai fini Irpef e 27% ai fini Ires) sono previsti nei confronti di Start-Up a vocazione sociale e/o ad alto valore tecnologico in ambito energetico.

Inoltre gli Incubatori, come anche le Start-Up, non pagano imposte di bollo e diritti di segreteria per il Registro delle Imprese e diritto annuale alle Camere di Commercio. E’ prevista la possibilità di una ricapitalizzazione estesa di 12 mesi  nei casi in cui le perdite superino di un terzo del capitale.

Le srl vengono praticamente equiparate alle spa per quanto concerne la possibilità di diritti partecipativi differenti e possono essere oggetto di offerta al pubblico di prodotti finanziari.

Infine deroghe e discipline particolari per le possibilità remunerative con strumenti finanziari e specifici contratti di lavoro a tempo determinato.

Alcuni Incubatori Certificati di Start-Up Innovative cui rivolgersi per maggiori delucidazioni: (ne indichiamo solo qualcuno consigliando comunque vivamente di rivolgersi alle Camere di Commercio ed ai Poli Universitari o all’Associazione Italia Start-Up prima di affidarsi a chiunque).

I3P – Società per la gestione dell’Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino – S.c.p.a

Speed MI UP

Rete degli Incubatori Toscani

Abruzzo Sviluppo

Molte malattie possono interessare i muscoli che possono rallentare il flusso di sangue, causare disfunzione erettile. farmacie online fornisce medicine migliaia di prescrizione e di altri medicina. In generale, gli uomini e le donne soffrono di disturbi sessuali. Hai una domanda su Kamagra e “Kamagra Oral Jelly UK“? Ciò che i consumatori parlano di “”? Altro punto dobbiamo è “”. Anche se il sesso non è di vitale importanza per una buona salute, è decisamente importante per voi. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Tenere questo rimedio nel contenitore è entrato, spessa chiusa. Per esempio i medicina liquidi, se possibile, devono essere conservati in frigorifero, ma anche possono essere conservati a temperatura ambiente.

Negozi esclusivi e Uffici in vendita a Rivalta di Torino

 E’ nel Centro Storico di Rivalta di Torino che sono stati avviati i lavori per la costruzione del Polo Commerciale 1, Centro Commerciale Polivalente che ambisce a diventare il punto di riferimento socio-economico dell’intera Val Sangone.

Negozi esclusivi e Uffici in vendita a Rivalta di Torino vendesi val sangone uffici in vendita uffici Torino rivalta di torino rivalta Piemonte negozi in vendita negozi locali commerciali Habitat centro commerciale  immagini foto
 

Risulta infatti particolarmente  interessante la collocazione geografica scelta per il Polo Commerciale 1 il quale, oltre ad essere particolarmente vicino ai principali servizi cittadini ed ai luoghi di interesse storico culturale, è praticamente equidistante dalle strutture che rendono Rivalta di Torino uno dei punti nevralgici della vita socio-economica del Piemonte:

  • Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga, moderno complesso polispecialistico nonché sede universitaria
  • Ospedale di Rivoli
  • S.I.TO (Interporto di Torino) Centro Intermodale e doganale di 2.800.000 metri quadrati e sede del CAAT (Centro Agro Alimentare Torino)
  • FIAT RIVALTA
  • FIAT AVIO

In pochi minuti dal Polo Commerciale 1, a piedi, è inoltre possibile raggiungere:

  • Municipio e Uffici Comunali
  • Ufficio Postale e Sportelli Bancomat
  • l’ex-monastero ed il suo parco (oggi sede della scuola media don Lorenzo Milani) dove di estate si tiene la manifestazione “Luci nel Parco” e cinema all’aperto
  • la torre civica di via Umberto I
  • la chiesa dei Santi Pietro e Andrea risalente al 1400
  • la Cappella della chiesa dei santi Vittore e Corone
  • il mulino da poco ristrutturato
  • la piazza del mercato
  • albergo

L’intersezione tra la via Einaudi (che, passando per Rivalta di Torino unisce Rivoli ad Orbassano) e la Strada Provinciale 174 del San Luigi (che, passando per Beinasco, unisce Rivalta a Torino e permette di raggiungere l’Ospedale San Luigi Gonzaga, l’Interporto, Fiat Mirafiori e Juventus Stadium) ha consentito all’Amministrazione Comunale di Rivalta di Torino di realizzare un parcheggio molto ampio, con altrettanto ampia zona pedonale, sul quale si affaccia il Polo Commerciale 1.

testo realizzato da Web Marketing per PoloCommerciale1 Rivalta di Torino by Habitat Real Estate

L’articolo Negozi esclusivi e Uffici in vendita a Rivalta di Torino sembra essere il primo su Booster Seo/Web Marketing.

Se sei interessato a maggiori informazioni in merito a SEGUI QUESTO LINKNegozi esclusivi e Uffici in vendita a Rivalta di Torino

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.

Made in Italy partecipa al circuito Booster Web Marketing per la promozione di siti web.

Molte malattie possono interessare i muscoli che possono rallentare il flusso di sangue, ragione disfunzione erettile. farmacie online fornisce medicine migliaia di prescrizione e di altri farmaci. In generale, gli uomini e le donne soffrono di disturbi sessuali. Hai una domanda su Kamagra e “Kamagra Oral Jelly UK“? Ciò che i consumatori parlano di “”? Altro punto dobbiamo è “”. Anche se il sesso non è di vitale importanza per una buona salute, è decisamente importante per voi. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Tenere questo rimedio nel contenitore è entrato, spessa chiusa. Per esempio i farmaci liquidi, se possibile, devono essere conservati in frigorifero, ma anche possono essere conservati a temperatura ambiente.

Mind the Seed chiude il primo accelerator batch: ecco 6 le startup finanziate

Mind the Seed chiude il primo accelerator batch: ecco 6 le startup finanziate

News by Italia Innovation

logo-mindthebridge.jpg

Un periodo di 10 settimane di accelerazione a San Francisco all’interno del GYM di Mind the Bridge e un primo investimento diretto per Atooma, Bad Seed Entertainment, in3DGallery, Map2App, Myze e Weendy.

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Mind the Seed chiude il primo accelerator batch: ecco 6 le startup finanziate

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.

Argomenti trattati: 228 | Italia Innovation: L’Italia che funziona, quella della ricerca e dell’innovazione tecnologia. Start-Up Innovative e Green Biz. Case History, normative e incentivi
Altre informazioni inerenti Mind the Seed chiude il primo accelerator batch: ecco 6 le startup finanziate: , , http://feeds.feedburner.com/italianinnovation, ITALIAN INNOVATION, Il primo portale interamente dedicato al mondo dell’innovazione Italiana.

Rivalta di Torino: nascita nuovo centro commerciale

 

E’ nel Centro Storico di Rivalta di Torino che sono stati avviati i lavori per la costruzione del Polo Commerciale 1, Centro Commerciale Polivalente che ambisce a diventare il punto di riferimento socio-economico dell’intera Val Sangone.

Risulta infatti particolarmente interessante la collocazione geografica scelta per il Polo Commerciale 1 il quale, oltre ad essere particolarmente vicino ai principali servizi cittadini ed ai luoghi di interesse storico culturale, è praticamente equidistante dalle strutture che rendono Rivalta di Torino uno dei punti nevralgici della vita socio-economica del Piemonte:

  • Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga, moderno complesso polispecialistico nonché sede universitaria
  • S.I.TO (Interporto di Torino) Centro Intermodale e doganale di 2.800.000 metri quadrati e sede del CAAT (Centro Agro Alimentare Torino)
  • FIAT RIVALTA
  • FIAT AVIO

In pochi minuti dal Polo Commerciale 1, a piedi, è inoltre possibile raggiungere:

  • polo commerciale 1 - rivalta di torinoL’intersezione tra la via Einaudi (che, passando per Rivalta di Torino unisce Rivoli ad Orbassano) e la Strada Provinciale 174 del San Luigi (che, passando per Beinasco, unisce Rivalta a Torino e permette di raggiungere l’Ospedale San Luigi Gonzaga, l’Interporto, Fiat Mirafiori e Juventus Stadium) ha consentito all’Amministrazione Comunale di Rivalta di Torino di realizzare un parcheggio molto ampio, con altrettanto ampia zona pedonale, sul quale si affaccia il Polo Commerciale 1.Municipio e Uffici Comunali
  • Ufficio Postale e Sportelli Bancomat
  • l’ex-monastero ed il suo parco (oggi sede della scuola media don Lorenzo Milani) dove di estate si tiene la manifestazione “Luci nel Parco” e cinema all’aperto
  • la torre civica di via Umberto I
  • la chiesa dei Santi Pietro e Andrea risalente al 1400
  • la Cappella della chiesa dei santi Vittore e Corone
  • il mulino da poco ristrutturato
  • la piazza del mercato
  • albergo

L’articolo Rivalta di Torino: nascita nuovo centro commerciale sembra essere il primo su Booster Seo/Web Marketing.

Se sei interessato a maggiori informazioni in merito a SEGUI QUESTO LINKRivalta di Torino: nascita nuovo centro commerciale

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.

Made in Italy partecipa al circuito Booster Web Marketing per la promozione di siti web.

Molte malattie possono interessare i muscoli che possono rallentare il flusso di sangue, ragione disfunzione erettile. farmacie online fornisce medicine migliaia di ricetta e di altri farmaci. In generale, gli uomini e le donne soffrono di disturbi sessuali. Hai una domanda su Kamagra e “Kamagra Oral Jelly UK“? Ciò che i consumatori parlano di “”? Altro punto dobbiamo è “”. Anche se il sesso non è di vitale importanza per una buona salute, è decisamente importante per voi. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Tenere questo rimedio nel contenitore è entrato, spessa chiusa. Per esempio i farmaci liquidi, se possibile, devono essere conservati in frigorifero, ma anche possono essere conservati a temperatura ambiente.

Arredamenti

Arredamenti

Redoki.it – Shopping Online

(per pubblicizzare i tuoi prodotti Made in Italy su questo sito clikka qui)

grande arredo- piccolo arredo - lampade

In gesto del riciclo negli oggetti d’arredo in legno

Il legno che ha vissuto vecchie storie di manufatti……

Il legno che la natura ha liberato dal suolo e portato oltre…….

Eccolo rinascere negli oggetti che vi proponiamo per le vostre case: lampade, specchi , cornici, piccoli e grandi arredi.

Nessun albero è stato abbattuto; solo la passione, la pazienza, gli occhi dell’artigiano/designers hanno saputo scegliere il legno giusto camminando tra le case abbandonate le discariche e i letti dei fiumi….

Abili mani e tanta creatività hanno assemblato, ricostruito, per dar vita a queste opere, che emanano ancora il sapore e i colori della natura, pur essendo unici ed irripetibili.

Questi oggetti, semplici e caldi, mai banali nelle loro forme, lasciano intravedere la storia del tempo che passa, e dialogano benissimo con le nuove generazioni.

Le superfici dei legni usati con le loro callosità e imperfezioni sono rispettati, ma vengono ricomposti con un gesto creativo essenziale valorizzato da un sapiente accostamento dei toni cromatici dei materiali a disposizione

Sono oggetti che ci aiutano ad amare , a rispettare, a valorizzare la natura e danno vita……..sicuramente favoriscono il nostro benessere psico- fisico.

>Maggiori info su Arredamenti<

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.
(per pubblicizzare i tuoi prodotti Made in Italy su questo sito clikka qui)
Argomenti trattati: 182 | Redoki.com: Oggetti d’arte – Arredi – Complementi di arredi – Design e Qualità al Giusto Prezzo
Altre informazioni inerenti Arredamenti:

redoki
http://www.redoki.com/feed/
redoki
VENDITA ON-LINE DI OGGETTI D’ARTE, ARREDI E COMPLEMENTI D’ARREDO

Molte malattie possono interessare i muscoli che possono rallentare il flusso di sangue, causare disfunzione erettile. farmacie online fornisce medicine migliaia di prescrizione e di altri farmaci. In generale, gli uomini e le donne soffrono di disturbi sessuali. Hai una domanda su Kamagra e “Kamagra Oral Jelly UK“? Ciò che i consumatori parlano di “”? Altro punto dobbiamo è “”. Anche se il sesso non è di vitale importanza per una buona benessere, è decisamente importante per voi. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Tenere questo rimedio nel contenitore è entrato, spessa chiusa. Per esempio i medicina liquidi, se possibile, devono essere conservati in frigorifero, ma anche possono essere conservati a temperatura ambiente.

Green Economy: plastica, riciclaggio ed ecologia – parte 1


Quello della plastica all’interno della Green Economy è sicuramente uno dei temi più dibattuti essendo la plastica uno dei materiali in assoluto più diffusi in tutto il pianeta. Cerchiamo quindi di capire il perchè e soprattutto di capire perchè sembra non sia possibile fare a meno della plastica.

 

Plastica

 

La plastica si ottiene dalla lavorazione del petrolio e, come spesso accade, non si utilizza direttamente il petrolio greggio per produrre granuli di plastica ma prodotti frutto di successivi stadi di raffinazione che, magari, non sarebbero altrimenti utilizzabili. Il processo di raffinazione che dà vita alle componenti della plastica è il cracking.
Essendo quindi la plastica ottenuta dalla raffinazione di “sottoprodotti” del petrolio si comprende il suo basso costo.
Se al basso costo della materia prima si aggiunge la facilità di lavorazione delle materie plastiche, la loro grande versatilità (si possono lavorare per estrusione, stampaggio ad iniezione, calandratura, estrusione e soffiaggio), talune caratteristiche chimico-fisiche (resistenza alla corrosione, agli agenti atmosferici, alle temperature etc…) si può ben comprendere come e perchè le materie plastiche si siano rapidamente diffuse e come e perchè sia abbastanza complicato sostituirle nei processi produttivi.

green economy e le opportunità del riciclaggio della plastica

Green Economy: Riciclaggio della Plastica

 

Le materie plastiche non possono essere bruciate negli inceneritori in quanto liberano diossine altamente tossiche. E’ quindi estremamente importante la raccolta differenziata affinchè possano essere opportunamente stoccate e/o riciclate.
Ad oggi sono già molti gli utilizzi della plastica riciclata: si va dalla produzione di fibre poliestere, alla produzione di bottiglie, tubazioni, sacchetti e via dicendo (classificazione SPI) e nuovi utilizzi sono sempre oggetto di studio da parte di tecnici ed imprese della Green Economy (gli Stati Generali della Green Economy ad esempio si occupano proprio di orientare le imprese).
A Vancouver ad esempio, stanno testando l’asfalto in plastica riciclata che garantisce una drastica diminuzione di emissioni nocive per l’ambiente ed è della Commissione Europea uno studio che evidenzia come col riciclo della plastica sia possibile conseguire un risparmio di ben 72 miliardi di euro l’anno. Senza contare che il riciclo garantirebbe un numero di occupati, numero decisamente superiore agli occupati in discariche ed inceneritori, incrementando quindi la crescita di PIL e decrementando la spesa pubblica.
Ma non finisce qui… La Green Economy ed il riciclaggio della plastica hanno ancora molto da dire.
Testo realizzato per Sbamet.it in collaborazione con BioNotizie.com e WiKiPlastic.com

L’articolo Green Economy: plastica, riciclaggio ed ecologia – parte 1 sembra essere il primo su Booster Seo/Web Marketing.

Se sei interessato a maggiori informazioni in merito a SEGUI QUESTO LINKGreen Economy: plastica, riciclaggio ed ecologia – parte 1

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.

Made in Italy partecipa al circuito Booster Web Marketing per la promozione di siti web.

Molte malattie possono interessare i muscoli che possono rallentare il flusso di sangue, motivo disfunzione erettile. farmacie online fornisce medicine migliaia di prescrizione e di altri farmaci. In generale, gli uomini e le donne soffrono di disturbi sessuali. Hai una domanda su Kamagra e “Kamagra Oral Jelly UK“? Ciò che i consumatori parlano di “”? Altro punto dobbiamo è “”. Anche se il sesso non è di vitale importanza per una buona salute, è decisamente importante per voi. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Tenere questo rimedio nel contenitore è entrato, spessa chiusa. Per esempio i farmaci liquidi, se possibile, devono essere conservati in frigorifero, ma anche possono essere conservati a temperatura ambiente.

Green Economy: una risorsa per uscire dalla crisi

 

Lo scopo primo della Green Economy è quello di individuare modelli di sviluppo sostenibile e responsabile (condivise ed attuabili) in grado di creare crescita ed occupazione soprattutto grazie all’utilizzo di fonti di energia rinnovabili e di moderne tecniche di riciclaggio di scarti e rifiuti. Nel Rispetto dell’ambiente e della salute. La Green Economy rappresenta oggi una valida via di uscita dalla crisi in cui le vecchie economie sono costrette a muoversi a tutto vantaggio delle economie emergenti. Gli Stati Generali della Green Economy (Ecomondo) affrontano questi delicati temi e cercano di fornire risposte condivise per una imprenditoria in grado di rinnovarsi all’insegna del GREEN.
Green Economy per uscire dalla crisi

Da diversi anni oramai si sente parlare di GREEN: Green Economy, Green Life, Green Style, Green Life e che più GREEN ha, più GREEN mette.

Ma a cosa ci riferiamo esattamente con questi “verdeggianti” termini?
Green Economy (letteralmente economia verde, più propriamente economia ecologica) rappresenta un modello, al momento solo teorico, di sviluppo economico originato da un’analisi del sistema economico che considera oltre ai tradizionali fondamentali (ad esempio il PIL o Prodotto Interno Lordo) anche l’impatto ambientale e quindi i danni che i processi di produzione, siano essi industriali o agricoli, possono arrecare all’ambiente.
Si considera quindi l’intera vita della materia prima (individuazione, estrazione, trasporto, trasformazione/utilizzo, eliminazione/smaltimento), i danni che ogni singola fase di questo ciclo è in grado di causare all’ambiente, danni che si ribaltano (retroazione negativa) sul PIL col risultato di fallo crescere meno di quanto in realtà si pensa o addirittura facendolo decrescere per via del calo che attività strettamente connesse alla qualità ambientale (pesca, agricoltura, turismo. salute pubblica etc.) patiscono.
Un esempio “terra terra” potrebbe essere la differenza tra la coltivazione naturale dei miei pomodori e l’uso di diserbanti e di un concime particolarmente aggressivo per i miei pomodori con i seguenti risultati:
  • avrò sicuramente un incremento del mio PIL personale in quanto produrrò più pomodori che potrò vendere o consumare senza doverne acquistare (segno + per il mio PIL)
  • avrò sfruttato maggiormente le risorse del terreno con la conseguenza che:
    • le capacità nutrizionali del terreno andranno ricostituite (segno – per il mio PIL)
    • avrò introdotto sostanze nocive nel mio corpo che potrebbero causarmi qualche malessere (segno – per il mio PIL)
    • avrò comunque dovuto pagare quel concime aggressivo e quel diserbante (segno – per il mio PIL)
Va da sé che se dispongo di un pezzetto di terra in più per ospitare qualche pianta di pomodoro in più allora, forse, mi conviene che le mie piante vengano su naturalmente visto e considerato che con il sistema intensivo quel che guadagno da una parta lo perdo da un’altra. Sempre che i danni della mia coltivazione intensiva di pomodori siano reversibili nel breve periodo. Pensate in caso di danni irreversibili alla mia salute o al mio terreno poi inutilizzabile?
Lo scopo primario della Green Economy è quindi quello di effettuare queste valutazioni per affinare misure economiche, tecnologiche, civiche e legislative che possano effettivamente ridurre il consumo delle risorse naturali, ridurre i danni ambientali, promuovendo lo sviluppo sostenibile ottenibile grazie all’efficienza energetica, alla riduzione dei gas serra promuovendo un’autentica economia sostenibile a livello mondiale e preferendo l’utilizzo di risorse naturali e l’incremento del riciclaggio.
In quest’ottica è possibile trovare spazi di crescita ulteriore per i PIL nazionali dei vari stati del mondo?
Indubbiamente in un mondo dove viene prodotto, nella normalità e nella più spietata concorrenza, veramente di tutto, occorre individuare “cose nuove” per stimolare consumi e crescita e la Green Economy, sotto questo punto di vista, può rappresentare l’alternativa ultima per un sistema economico al collasso nel quale, ovviamente, la fanno da padrone (e faranno sempre più) le economie emergenti che, grazie ai minori costi del lavoro e del welfare, divengono più competitive e saranno in grado di portare prodotti di largo consumo anche in zone del mondo dove sino ad oggi questi beni erano preclusi per gli elevati costi. Economie emergenti che però non dispongono, solo per il momento beninteso, di know-how sufficientemente avanzato per sviluppare le tecnologie necessarie a far si che un pannello fotovoltaico possa diventare competitivo nella produzione di energia elettrica ad esempio (stesso discorso vale per l’eoloco, il trattamento delle biomasse, l’utilizzo di bio-materiali in bio-edilizia etc etc).
Così come sempre la Green Economy potrebbe essere in grado di occuparsi ad esempio della riqualificazione del territorio sempre più soggetto a veri e propri disastri ambientali. Sappiamo infatti tutti che i danni provocati da alluvioni e frane, trovano un amplificatore nelle nuove condizioni dei terreni o nella manutenzione dei corsi d’acqua. Un’azienda italiana ad esempio, ha da poco brevettato una miscela di sementi di piante adatte alla coltivazione montana a rapido accrescimento ed in grado colonizzare in breve tempo declivi la cui cura, prima, era garantita magari da qualche filare di viti di un contadino che era, prima, il garante delle condizioni del territorio col risultato che c’erano meno smottamenti, meno frane, meno morti, meno soldi da spendere in emergenza.
Esatto, meno soldi per calamità: visto e considerato che comunque in fase di calamità occorre intervenire non sarebbe allora meglio incentivare queste aziende a sviluppare le necessarie tecnologie in grado di prevenirle le calamità? Non sarebbe meglio spendere per dare lavoro, crescita e sviluppo piuttosto che per allestire tendopoli, ricostruire case e seppellire defunti?
La Green Economy può effettivamente rappresentare una ripartenza a 360 gradi consentendo occupazione, sviluppo e più attenzione per le nostre vite.
Testo Realizzato per BioNotizie.com

L’articolo Green Economy: una risorsa per uscire dalla crisi sembra essere il primo su Booster Seo/Web Marketing.

Se sei interessato a maggiori informazioni in merito a SEGUI QUESTO LINKGreen Economy: una risorsa per uscire dalla crisi

L’articolo è stato realizzato/diffuso nell’ambito di un’attività di promozione di siti internet per mezzo della diffusione attraverso il web di articoli personalizzati e comunicati stampa.

Made in Italy partecipa al circuito Booster Web Marketing per la promozione di siti web.

Molte malattie possono interessare i muscoli che possono rallentare il flusso di sangue, causare disfunzione erettile. farmacie online fornisce medicine migliaia di ricetta e di altri farmaci. In generale, gli uomini e le donne soffrono di disturbi sesso. Hai una domanda su Kamagra e “Kamagra Oral Jelly UK“? Ciò che i consumatori parlano di “”? Altro punto dobbiamo è “”. Anche se il sesso non è di vitale importanza per una buona salute, è decisamente importante per voi. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Tenere questo rimedio nel contenitore è entrato, spessa chiusa. Per esempio i farmaci liquidi, se possibile, devono essere conservati in frigorifero, ma anche possono essere conservati a temperatura ambiente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi