Poker: quando è nato

Conosciuto da tutti, e passione di molti, il poker è il gioco di carte che da sempre accomuna aitanti giocatori dalle menti calcolatrici e brillanti, a partire dall’Ottocento nella bellissima terra del New Orleans, una terra conosciuta per il suo clima mite e per la sua musica blues e jazz che da sempre la caratterizza.

Ma c’è un particolare che riguarda il gioco del poker e che andrebbe spiegato, si tratta dell’utilizzo delle carte francesi, nonostante il poker sia nato nel New Orleans. La spiegazione sta nel fatto che il New Orleans come tutta la zona del sud est degli Stati Uniti fu colonizzata da conquistatori di origine francese, e poi dagli inglesi che però occuparono la zona del nord. Tra questi colonizzatori francesi, vi erano conquistatori di origine persiana che intrapresero l’iniziativa di gioco del poker, perché in realtà è nato alcuni secoli prima nell’antica Persia, dunque nella zona del Mediterraneo. Attualmente questo tipo di gioco si è diffuso soprattutto grazie ai siti di gioco online come questo, avvicinandolo di fatto a ogni giocatore.

All’inizio il gioco del poker prevedeva di effettuare puntate e scommesse con un numero minore di carte rispetto ad oggi, ovvero una ventina, mentre man mano arrivando alla fine dell’Ottocento le 20 carte del gioco diventano poi le attuali 54, quando il poker si diffonde dal New Orleans al resto degli Stati Uniti.

Nel corso del tempo, il poker ha creato una sua variante di gioco, si tratta del Texas Hold’em, nato durante la metà del secolo scorso. Attualmente il Texas Hold’em è un gioco molto gettonato soprattutto on line grazie ai numerosi servizi di gioco digitale che la rete offre in modo sicuro, veloce e divertente. La possibilità di giocare al poker e al texas hold’em on line è partita negli anni ’90, si può giocare sia simulando le puntante di denaro, e sia puntando vero denaro tramite un proprio conto che si apre sul sito del servizio di gioco in questione.

Ma il poker, nel corso del tempo, si è diffuso con successo anche con numerosi tornei, tramite cui venivano organizzati in tutti i paesi, grandi eventi. In tali eventi, venivano utilizzate anche delle telecamere per le carte nascoste ed altre telecamere per le trasmissioni televisive, come si possono ammirare sopratutto al giorno d’oggi, facendo diventare il poker uno spettacolo a tutti gli effetti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi