Prodotti Italiani più esportati in america

Gli Stati Uniti d'America rappresentano da sempre un mercato di notevole importanza per il nostro paese che è in grado di incentivare moltissimo il proprio giro d'affari come conseguenza dell'export in USA.
Contrariamente a quanto si potrebbe pensare non è soltanto enogastronomico il settore d'esportazione, ma anche d'abbigliamento, meccanico e d'arredamento.

 

Importanza dell'esportazione negli States

Gli States rappresentano una meta fondamentale per tutte le aziende intenzionate ad incrementare il proprio giro d'affari sfruttando l'aumento delle quote di export. Questo innegabile fenomeno dipende sia dalla ricchezza della popolazione Americana, sia dal generale apprezzamento nei confronti di merci e servizi Made in Italy. Gli USA sono ormai da tempo una delle principali destinazioni dell'esportazione Italiana, con un valore complessivo che si avvicina a 45 miliardi dollari relativi all'anno 2017. Molti commercianti sono abituati a recarsi regolarmente negli Stati Uniti per motivi di lavoro, attratti dall'interesse per le ultime novità e per le merci provenienti da altri paesi.

Chi si reca per lavoro in America deve essere fornito del visto d'ingresso, che si può ottenere tramite Esta.Click, l'agenzia che fornisce assistenza e servizi per le pratiche di viaggio e che è consultabile agevolmente da casa, collegandosi on-line con il portale dedicato. Trattandosi di un paese ricco, abitato da una popolazione tendenzialmente curiosa di tutte le ultime novità e soprattutto amante dei prodotti Italiani, l'America si conferma un ottimo interlocutore per transazioni commerciali.

 

Quali sono i prodotti Italiani più esportati negli States

Ai vertici dei prodotti Italiani maggiormente esportati negli States si trovano senza dubbio food & beverage, dato che cultura eno-gastronomica del nostro paese è universalmente riconosciuta ed apprezzata. In ambito agroalimentare, l'export Made in Italy si concentra principalmente su due prodotti gastronomici, che sono il vino e i formaggi; per quanto riguarda il primo bisogna ricordare che la produzione nostrana si caratterizza per un ottimo rapporto qualità/prezzo, molto superiore a quello di altri paesi. In campo enologico infatti l'Italia è in grado di proporre un beverage di altissimo livello (come tutti i vini di pregio realizzati in alcune regioni) così come prodotti più a buon mercato, ma comunque di ottima qualità.

L'esportazione di formaggi, che vede la concorrenza di altri paesi tra cui in primis la Francia, si concentra principalmente sul Parmigiano Reggiano, un'eccellenza assoluta nel panorama gastronomico mondiale. Per quanto riguarda il settore dell'arredamento, il design Made in Italy continua ad avere un fortissimo riscontro negli States, da tempo affascinati dallo stile Italiano. Ecco perché la produzione di complementi d'arredo, sia artigianali che su larga scala, ha conquistato un vasto settore del mercato Americano, arrivando a competere con quello alimentare. Anche i prodotti per la casa stanno diffondendosi in Usa, con particolare riguardo a quelli di lusso, creati da designer del nostro paese, diventati famosi oltre Oceano.

La eccezionale qualità delle materie prime associata a una manodopera raffinata ed elegante ha trovato nel mercato Americano un interlocutore di alto livello, che ha aumentato in breve tempo il giro d'affari nell'esportazione. L'abbigliamento Made in Italy, caratterizzato dalle grandi firme degli stilisti più famosi, costituisce un altro importante settore d'export verso gli States, tenendo conto che una larga fascia di acquirenti Americani ama il lusso e, possedendo adeguate risorse economiche, se lo può permettere. Abiti, calzature, pelletteria e occhiali sono altrettanti oggetti di culto che fanno gola agli abitanti degli USA, per i quali il Made in Italy è sempre sinonimo di buon gusto. Da non dimenticare infine il settore meccanico, comprendente componentistica per macchine alimentari, agricole, per la lavorazione di marmo e legno che rappresentano un importante settore d'esportazione. 

Anche se potrebbe sembrare incomprensibile la tendenza a incentivare l'export di prodotti Italiani su un mercato difficile come quello Americano, i dati attualmente disponibili confermano che l'esportazione di merci Made in Italy sta rivelandosi una scelta vincente dal punto di vista economico e di immagine.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi