Refettorio Ambrosiano, 40 chef stellati cucinano per i poveri con gli avanzi di Expo

La Milano dell’Expo 2015 avrà una mensa speciale. Si chiamerà Refettorio Ambrosiano ed avrà sede nel teatro in disuso annesso alla parrocchia di San Martino nel quartiere Greco: qui per un mese 40 grandi chef cucineranno con le eccedenze alimentari dell’esposizione milanese, per i giovani a pranzo e per i bisognosi la sera. Il progetto è nato da un’idea dello chef stellato Massimo Bottura e da Davide Rampello, già direttore della Triennale, e sarà gestito dalla Caritas ambrosiana.

«I più grandi cuochi del mondo arriveranno a Milano per mettere a disposizione la loro esperienza» dice lo chef Bottura «e per ridare vita a un luogo in disuso attraverso la valorizzazione degli avanzi di cibo». Il primo cuoco sarà Alain Ducasse, seguito da una staffetta di colleghi stranieri e italiani che si daranno il cambio nella cucina alla periferia nordest della città. Due camion della Caritas passeranno attraverso i padiglioni di Expo, recupereranno il cibo inutilizzato e lo consegneranno ai cuochi che improvviseranno il pranzo e la cena per 31 giorni durante tutto il mese di maggio.

«Questa è una denuncia forte contro lo spreco» dice Rampello «che aveva bisogno di una sede adeguata. Tramite la Caritas, siamo arrivati a questo edificio costruito negli anni 30, che verrà ristrutturato dal Politecnico di Milano e poi arricchito con 12 tavoli realizzati da grandi designer e architetti, da Cibic a Bellini, da Lissoni a Urquiola, e dalle opere donate da artisti internazionali». Ad accogliere i commensali, ad esempio, ci sarà un portale firmato da Mimmo Paladino. Il Refettorio sarà quindi non solo una mensa solidale ma anche spazio di fruizione di arte contemporanea aperto a tutti. E sarà un’esperienza stabile, promettono, che continuerà a funzionare anche oltre l’Expo.

www.puntarellarossa.it

Il Fatto Quotidiano » Expo 2015

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi