Scopriamo le gravel bike

Tra le grandi novità offerte dal mondo delle bici troviamo sicuramente le gravel bike, che fanno parte di tutti quegli innovamenti che sono stati fatti nel mondo della bicicletta e che comprendono anche l’abbigliamento mountain bike.

Questa tipologia di bicicletta è nata per affrontare percorsi sterrati e i vari sentieri non più solo con biciclette da mtb e infatti presentano delle tecnologie e dei sistemi diversi da quelli visti sulle biciclette fino ad oggi.

La gravel bike prevede un assetto più eretto e meno aereodinamico allo scopo di far aumentare la stabilità e il comfort che ha il ciclista quando sale in sella, visto che l’obiettivo che ci si pone quando si acquista una gravel bike è quello di fare il maggior numero di km possibili durante la giornata alternando percorsi su asfalto a tratti di sterrato e strade bianche.

Le biciclette gravel visto la loro utilità su più campi si presentano con un telaio più lineare,  che si distingue per le presenza di un carro posteriore più lungo e anche l’angolo di sella risulta essere più aperto per cercare di aumentare l’interasse tra le ruote, visto che il principale problema quando si affronta un terreno sterrato  e la stabilità e l’assenza di grip, dovuta alla superficie sconnessa andando quindi a creare su una bicicletta normale un effetto rimbalzo.

Come è costruita una bicicletta gravel

 Quando si sceglie una bicicletta gravel   per prima cosa bisogna fare un’attenta analisi e cercare di comprendere quelle che sono le varie differenze che si trovano nelle varie parti della bicicletta.

Telaio

 Il telaio delle gravel bike  sono soprattutto in alluminio o fibra di carbonio, nel primo caso si trovano delle biciclette che presentano un quadrilatero in alluminio con una forcella in carbonio, mentre nel secondo caso il telaio è completamente in carbonio costruito  con una particolare lega chiamata HS, che risulta essere molto resistente e capace di resistere a forti vibrazioni.

Sterzo

Sulle gravel bike viene usato soprattutto la serie sterzo integrata, che comprende delle piste di scorrimento prese dal canotto dello sterzo, che per essere rigido e resistente agli urti è  di forma conica,  presentando un diametro di 1-1.8 pollici nella parte superiore e di 1-1.4 nella parte inferiore.

Passaggi a cavi interni

Le gravel bike presentano una soluzione tipica della mountain bike, infatti anche qui il cavi del cambio e del freno sono interni al telaio.

Questa soluzione permette di avere  un telaio liscio, portando  un vantaggio estetico, ma risulta importante anche per evitare spiacevoli incidenti con i cavi esterni, infatti questi rischiano di rovinarsi e strapparsi sui terreni sterrati.

Freni a disco

Le biciclette gravel presentano i freni a disco, che permettono di avere una capacità frenante superiore e risulta essere migliori anche per quel che riguarda la performance in situazioni estreme sulle sterrato provocate dal maltempo.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi