Sel, Alternativa e Andria3 replicano ai partiti di maggioranza

La risposta delle forze di maggioranza alla conferenza stampa tenuta dalle forze di opposizione in Consiglio Comunale, è sintomatica di tensione e di mancanza di galateo istituzionale. Il diniego dell’aula consiliare è uno dei sintomi di tale agitazione. Si è nuovamente ripetuto il copione dell’attacco personale: non ci è difficile constatare come alle domande e osservazioni puntuali prodotte dalla consigliera Bruno, portavoce dell’intera opposizione, a cui sentiamo di non far mancare il nostro supporto, non vi sono state risposte e smentite. Oggi, a conferma di quanto affermato ieri, ovvero che l’attuale maggioranza è completamente allo sbando, …

Sel, Alternativa e Andria3 replicano ai partiti di maggioranza

Michele LorussoLa risposta delle forze di maggioranza alla conferenza stampa tenuta dalle forze di opposizione in Consiglio Comunale, è sintomatica di tensione e di mancanza di galateo istituzionale. Il diniego dell’aula consiliare è uno dei sintomi di tale agitazione.

Si è nuovamente ripetuto il copione dell’attacco personale: non ci è difficile constatare come alle domande e osservazioni puntuali prodotte dalla consigliera Bruno, portavoce dell’intera opposizione, a cui sentiamo di non far mancare il nostro supporto, non vi sono state risposte e smentite.

Oggi, a conferma di quanto affermato ieri, ovvero che l’attuale maggioranza è completamente allo sbando, è stata diffusa la nota a firma dei due consiglieri di Nuova Generazione che, in pratica, sacrificano sull’altare del rimpasto, auspicato da tanti e non ancora realizzato, il proprio esponente in Giunta.

I due consiglieri consegnano osservazioni puntuali sulle inadempienze del proprio Assessore proprio nelle mani del Sindaco: ma lo stesso, non più tardi di un mese fa, non aveva proceduto ad una verifica puntuale del lavoro svolto e sulla base della stessa, proceduto al rinnovo della fiducia?
È evidente che qualcosa sia sfuggito e si navighi a vista.

f.to I coordinatori di Sinistra Ecologia Libertà – Andria
Michele Lorusso – Valentina Lomuscio

Sabino-Zinni“La verità mi fa male, lo sai. Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu, la verità mi fa male lo sai”. Così cantava tanti anni fa Caterina Caselli e queste parole sembrano tagliate su misura per il centro – destra di questa città ormai in preda ad autentico delirio di onnipotenza e che usa, ahimè, il solito e consueto, stile e linguaggio rancoroso, bilioso, livido, truculento, arrogante, minaccioso. Più di sempre, in preda ad una comprensibile crisi di nervi e di panico derivante da vicende giudiziarie ben note a tutti e vergognose per loro. Tutto ciò, purtroppo, stà portando, ancora una volta, fango sulla nostra città, e mostra come questa maggioranza sia assolutamente incapace, non diciamo di governare (che per loro sarebbe davvero troppo), ma neppure di gestire l’ordinaria amministrazione, completamente disinteressata alle sorti della città ed abbarbicata ed attaccata quasi con le ventose alle poltrone, incurante dei problemi reali delle persone e dedita ai loro giochini su dimissioni date e rientrate, su fiduce e sfiduce. In tutto questo panorama che li dovrebbe indurre immediatamente a tornarsene alle loro case, lorsignori non trovano di meglio che attaccare in modo, davvero indegno ed inqualificabile, il consigliere Giovanna Bruno, portavoce, nella conferenza stampa, delle opposizioni, e non sulle questioni politiche molto serie da lei poste, bensì, secondo la collaudata tecnica della macchina del fango, tentano di colpirla a livello personale.

La nostra piena, totale, incondizionata, convinta solidarietà ed amicizia personale e politica a Giovanna Bruno che ha posto, con la consueta lucidità, signorilità, pacatezza e fermezza, solo e soltanto questioni politiche che sono sulla bocca di tutti, per vedersi, ella si, attaccata con bassezza morale, umana e politica da questi “signori”.

Quanto al loro blaterare, non meritano neppure risposta da parte nostra, perchè, per noi, ma sopratutto agli occhi della città, sono pienamente e definitivamente squalificati e delegittimati. E se non credono a ciò che diciamo noi, che mettano la città in condizioni di andare al voto subito (a maggio prossimo) così ridiamo il giudizio al popolo sovrano e vediamo che cosa decidono gli andriesi tutti nelle urne.

Orsù, dunque, voi “impavidi” uomini abituati a lapidare le persone e mai a discutere, tanto coraggiosi che sfuggite pure ad un Consiglio Comunale per affrontare le discussioni che riguardano le tasche e gli interessi dei cittadini, rimettiamo la palla al centro del campo e giochiamoci la partita così vediamo cosa ne pensa la città di voi e di noi.
Noi vi aspettiamo, siano già sul campo di gioco pronti alla sfida.

L’ALTERNATIVA

giovanna-brunoMi lusinga che si siano scomodati sei gruppi consiliari per partorire una nota dall’inesistente valenza politica.
Ringrazio per la pubblicità che mi viene offerta, perché a maggior ragione sarà facile per i lettori fare la differenza tra chi esercita un ruolo politico come portavoce dell’opposizione (come nel mio caso in occasione dell’ultima conferenza stampa) e chi si nasconde dietro sigle di partito per lanciare offese personali prive di fondamento.

È chiaro che la tensione e il nervosismo del centro-destra giocano un ruolo importante, viste le inesattezze dichiarate:
1) Monti ha applicato la TARES, che però era stata introdotta nell’ultimo scorcio del governo Berlusconi. Sta di fatto che l’amministrazione Giorgino ha volutamente scelto di tartassare gli andriesi, dopo aver sperperato in lungo e in largo le risorse pubbliche;
2) I conflitti di interesse in materia urbanistica che mi vengono attribuiti: forse i gruppi di maggioranza hanno visto un altro film, visto che io mi sono occupata di Lavori Pubblici e Manutenzioni quando ho fatto l’assessore;
3) Le dimissioni di cui si parla nella nota: sappiano le maggioranze che le mie dimissioni da consigliere e quelle degli altri saranno sul tavolo quando, con otto delle loro, si potrà giungere allo scioglimento del Consiglio Comunale. Altrimenti, è certo, rimarremo ai nostri posti a pungolare l’amministrazione sulle continue inadempienze e menzogne politiche;

4) Il consenso limitato ai familiari ed amici, di cui pure si legge nel comunicato: se il riferimento è alla sottoscritta, perché non è dato capirlo, sono orgogliosa dei circa 6800 voti PULITI ricevuti. E sottolineo PULITI!
In conclusione non mi resta che ringraziare ancora i partiti di maggioranza per la visibilità concessami. Ringrazio anche gli autori dei tantissimi messaggi di sostegno che mi sono arrivati in queste ore, molti dei quali provenienti proprio da amministratori in carica e da ex canditati nelle liste del centro-destra andriese, i quali prendono le distanze dai mittenti dei vili attacchi alla mia persona.

A chi si è trincerato dietro le sigle dei partiti di maggioranza, chiedo di uscire allo scoperto. Non ho paura. Non abbiamo paura. Quando si è forti della VERITA’, non si ha mai paura.

Non ho nulla da giustificare, perché chi comprende l’italiano e ha ascoltato tutti i passaggi della conferenza stampa, dovrebbe sapere di cosa si è parlato. A meno che, ancora una volta, si finge di non conoscere le fonti normative di riferimento o si vuole volutamente male interpretare le dichiarazioni rese.

La prossima volta, piuttosto che perdere tempo in quisquilie, la maggioranza andriese e i suoi rappresentanti si concentrino e si riuniscano per dare risposte alla Città, costretta alla paralisi amministrativa.
Riprendiamo a parlare di politica: a quando il Consiglio Comunale?!
Grazie ancora!

Avv. Giovanna Bruno, Consigliere Comunale – ANDRIA3

P.S.: ai diversi porta-borse di maggioranza, retribuiti regolarmente con le finanze pubbliche, nonché ai tanti amici di infanzia che siedono sui banchi di maggioranza, consiglio di non affannarsi a calunniarmi e minacciarmi sui social network o attraverso sms, perché se l’obiettivo è di intimidirmi, stanno perdendo tempo!

The post Sel, Alternativa e Andria3 replicano ai partiti di maggioranza appeared first on Video Andria .com – Notizie su Andria, Cronaca, Politica, Sport.

Per questo articolo ringraziamo:

Video Andria .com – Notizie su Andria, Cronaca, Politica, Sport » Prodotti

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Sel, Alternativa e Andria3 replicano ai partiti di maggioranza

Sel, Alternativa e Andria3 replicano ai partiti di maggioranza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi