“Partiti per la tangente”: corruzione vista da Di Pietro, Davigo, Gomez e Travaglio

Tangenti e corruzione delle istituzioni. Un tema ancora d’attualità in Italia, a 22 anni dallo scandalo Tangentopoli che, nel 1992, sconvolse il Paese e smascherò un giro di mazzette che mise in ginocchio gran parte della politica nazionale. Una lezione che, però, non è riuscita a debellare un cancro che ancora oggi riesce a mantenere il controllo sulle alte sfere delle istituzioni italiane. Con l’intento di discutere e ricordare che la corruzione fa ancora parte della vita e della politica italiana…

Corruzione, Comune di Milano adotta il “whistleblowing”. Che Expo ha rifiutato

Il Comune di Milano adotta un nuovo sistema anti-corruzione, da tempo predisposto da Nazioni Unite, Ocse e Consiglio d’Europa, mentre un’altra importante realtà meneghina, Expo 2015, pare non volerne proprio sapere. A Palazzo Marino è partito infatti il Whistleblowing (in inglese “soffiare nel fischietto”), una procedura a favore della trasparenza che prevede la possibilità per un dipendente di un ente pubblico di denunciare, attraverso la semplice compilazione (in forma strettamente riservata, anche se non anonima) di una scheda, presente su…

Expo, il commissario delegato Acerbo indagato per corruzione e turbativa d’asta

La Guardia di finanza di Milano, nell’ambito dell’inchiesta dei pm Claudio Gittardi e Antonio D’Alessio, ha effettuato perquisizioni a carico di Antonio Acerbo, 65 anni, direttore construction del Padiglione Italia e commissario delegato di Expo 2015 in relazione al progetto “Vie d’acqua”, ora indagato per corruzione e turbativa d’asta. Acerbo è stato direttore generale del Comune di Milano con la giunta Moratti. Le fiamme gialle hanno chiesto “l’esibizione degli atti e dei documenti” nelle sedi di Expo e di Metropolitana Milanese.  L’indagine…

Corruzione, è Gasparri il vero ‘agente provocatore’

Tra le qualità nascoste del vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri c’è quella di sbatterci in faccia con le sue uscite temerarie una realtà così inquietante che tendiamo spesso a rimuoverla: è della sua pasta che è fatta una parte consistente della classe politica italiana. Così, tra una lite con il puffo Brontolone e un rinvio a giudizio con l’accusa di essersi intestato una polizza-vita pagata coi fondi del partito, il senatore Gasparri ha di recente trovato modo di accostare il…

Corruzione, “oltre un milione a Compagnia delle Opere su input Formigoni”

Oltre un milione di euro di tangenti sarebbero arrivate alla Compagnia delle Opere di Bergamo su input dell’ex governatore lombardo e senatore del Nuovo Centrodestra Roberto Formigoni. E altri 100mila euro sarebbero andati all’allora vicepresidente del Consiglio regionale, Franco Nicoli Cristiani, sempre “per conto” del ‘Celeste’. A pagare queste mazzette, secondo la Procura di Milano, sarebbe stato un imprenditore interessato alla realizzazione di una discarica di amianto in provincia di Cremona. Discarica che stava per sorgere, grazie a un delibera…

Perché le politiche di trasparenza fanno bene alla crescita del Paese

Michele Vianello, figura di spicco dell’open government italiano, ha pubblicato un post nel quale si chiede se il movimento open data non abbia preso un abbaglio. A che servono tutti questi dati? “Possibile non si capisca che, in formato open, prima di tutto, andranno messi i dati che potranno generare un valore economico e sociale da parte dei cittadini, delle imprese, della Pubblica Amministrazione? [...] quanti punti di PIL sono stati realizzati mettendo in diretta streaming le sedute delle Commissioni parlamentari?”…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi