Vigneti in Veneto: presente e futuro.

In Veneto, la coltura del vigneto si estende su ben 76.350 ettari (+1,3% rispetto al 2011), con le province di Treviso e Verona a fare la parte del leone rispettivamente con il 39% e il 35%. Seguono ben distanziate Vicenza (9%), Venezia (8%), Padova (7%), Rovigo (0,3) e Belluno (0,1). Per quanto riguarda invece le varietà coltivate, la Glera (Prosecco) con il 28% del totale stacca di un bel po’ tutte le altre. La Garganega raggiunge infatti il 13%, il Pinot Grigio il 10%, il Merlot il 9%, la Corvina l’8%, il Cabernet Sauvignon …

Vigneti in Veneto: presente e futuro.

SONY DSCIn Veneto, la coltura del vigneto si estende su ben 76.350 ettari (+1,3% rispetto al 2011), con le province di Treviso e Verona a fare la parte del leone rispettivamente con il 39% e il 35%. Seguono ben distanziate Vicenza (9%), Venezia (8%), Padova (7%), Rovigo (0,3) e Belluno (0,1).
Per quanto riguarda invece le varietà coltivate, la Glera (Prosecco) con il 28% del totale stacca di un bel po’ tutte le altre. La Garganega raggiunge infatti il 13%, il Pinot Grigio il 10%, il Merlot il 9%, la Corvina l’8%, il Cabernet Sauvignon il 4%. Quest’anno, nel Veneto la produzione complessiva di uva ha superato gli 11 milioni di quintali, mentre le esportazioni sfiorano il miliardo e mezzo di euro.

La programmazione agricola e rurale veneta 2014-2020 si sta definendo in ogni dettaglio e giustamente tutti i comparti si stanno preparando per non perdere le nuove opportunità offerte dall’Unione Europea sotto il coordinamento della Regione Veneto.
Il comparto vitivinicolo veneto (quasi un miliardo e mezzo di euro il valore dell’export quest’anno) si sta preparando partendo dalla forza dei suoi numeri: prima regione italiana per produzione di uva da vino con 11 milioni di quintali raccolti nel 2013, quasi 10 milioni di ettolitri di vino prodotto, oltre 76mila ettari di vigneti, 28 DOC, 14 DOCG, 10 IGT, oltre 26.500 occupati.
Numeri che per gli operatori del mondo vitivinicolo veneto non vogliono rappresentare un traguardo ma un ennesimo punto di partenza per risultare sempre più competitivi.

Fonte: Veneto Agricoltura (per maggiori info: www.venetoagricoltura.org)

Per questa notizia ringraziamo:

Officina Veneto

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Vigneti in Veneto: presente e futuro.

Vigneti in Veneto: presente e futuro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi